Pareggiano le prime della classe del girone D di Serie C2, distacco invariato tra il Ferla (3-3 in casa del Meta Sport), capolista a 35 punti e il Real Palazzolo fermo a 32. Questi ultimi sono stati stoppati dall'Aretusa, nel derby svoltosi al tensostatico della Cittadella dello Sport.

Si è trattato di una partita avvincente, come riferiranno gli aretusei di Giorgio Trotolo che recrimineranno per le occasioni avute soprattutto nel primo tempo e nonostante il vantaggio con varie occasioni sprecate. La prima sortita del Real Palazzolo è stata di Lombardo che solo davanti al portiere ha cincischiato. Lo stesso Lombardo alcuni minuti dopo è stato poi espulso dal direttore di gara per proteste e i locali hanno approfittato della superiorità numerica per passare in vantaggio.

Gli ospiti hanno reagito con un tiro su punizione che è finito fuori di poco e hanno poi trovato un pronto Sapienza ad un intervento d’istinto che gli ha negato il pari. Prima della fine della frazione è stato ancora il duo Garofalo-Pulvirenti a creare pericoli per l’estremo difensore palazzolese. Al fischio di inizio del secondo tempo è stato ancora Sapienza protagonista che ha respinto un tiro avversario e dopo una iniziativa di Netti ed un’altra bella parata di Sapienza gli ospiti hanno trovato il pari con una veloce iniziativa di Faraci che si è liberato sulla destra e ha insaccato alle spalle del portiere siracusano.

Gli aretusei hanno cercato immediatamente il nuovo vantaggio con il Real che si è difeso cercando di sfruttare le ripartenze. Si sono segnalati in sequenza i tentativi di Pulvirenti e di Garofalo con un salvataggio sulla linea di Giompaolo e un palo esterno colpito da Pennisi. I padroni di casa, in definitiva, non hanno ottimizzato il possesso palla e scoperto il fianco agli ospiti che si sono resi pericolosi nuovamente con Faraci, stoppato da Sapienza. L’ultimo sussulto alla gara lo ha regalato Netti, il cui tiro a botta sicura è stato neutralizzato dal portiere ospite.

Come nella partita casalinga contro il Ferla - a detta degli aretusei - non si sono notati i 15 punti di differenza tra le due squadre anche se ancora una volta i siracusani devono recitare il mea culpa per le troppe occasioni non concretizzate.

Al quarto posto si consolida il Città di Canicattini che ha superato nell'altro derby di giornata, la Siracusa Meraco per 4-2. 


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi