Pallanuoto a Siracusa non è soltanto Circolo Canottieri Ortigia. Parallelamente da qualche anno c'è un'altra realtà giovanile che sta pian piano cercando di ritagliarsi uno spazio importante, contestualmente agli spazi e le strutture messe a disposizione. E' l'Aquatic Club del presidente Riccardo Barone che con i suoi Under 12 e 16 ha praticamente quasi terminato la stagione e fatto un nuovo bilancio.

“Che posso considerare accettabile - dice Barone - vista la situazione, i problemi causati prima dal Covid poi dagli spazi non sempre a disposizione; ma il gruppo continua ad andare avanti e siamo orgogliosi di quanto fatto sinora e di quanto si potrà fare anche in futuro. Abbiamo ricevuto attestati di stima e riconoscenza e persino un coach navigato come Sergio Afric, lo scorso anno con noi e oggi protagonista a Piacenza in vetta alla classifica del proprio campionato maggiore, ha sempre detto di voler tornare un giorno per quanto si sia trovato bene con noi. Chiede spesso notizie e noi non possiamo che essere orgogliosi di tutto ciò. Prospettive future? Diciamo che risolti i problemi di natura strutturale, da settembre potremo riorganizzare al meglio la stagione in maniera certamente più regolare. La nostra mission è sempre stata quella di offrire un'alternativa ai giovani che vogliono cimentarsi con la pallanuoto, per questo voliamo sempre basso per creare un gruppo di ragazzi che ha voglia di stare insieme e fare sport serenamente: non abbiamo grandi ambizioni perché il budget è quello ma il gruppo è sempre affiatato. Un doveroso ringraziamento ai nostri coach Marco Linguanti e Felice Fossi per come si siano adoperati quest'anno e a Gianni Zimei che è il vicepresidente e dirigente sempre vicino alla società”.


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi