Siracusa Basket, si va alla "bella" per il salto in Serie C

Sentenza del giudice sportivo dopo la sospensione di gara 2 a causa di intemperanze della tifoseria pozzallese

Si andrà alla “bella” per decidere chi salirà direttamente nella Serie C di pallacanestro maschile. Appuntamento a sabato 30 aprile alle 18 a Pozzallo. Lo ha stabilito il giudice sportivo della Fip Sicilia dopo la sospensione del match di domenica sera a Catania che aveva visto Peppe Bonaiuto, tecnico della Siracusa Basket, colpito da una bottiglietta proveniente dagli spalti, fatto che aveva indotto allo stop dell'incontro. E' stato accertato che a causare la sospensione sia stata una persona della tifoseria pozzallese, motivo per il quale è stata assegnata vittoria a tavolino (20-0) alla Siracusa Basket e ammende varie all'Azzurra Pozzallo (anche se si pensava ad una squalifica pure dell'impianto di gioco per responsabilità oggettiva) che potrà adesso giovarsi ancora del pubblico amico, con animi chiaramente non sereni dopo quanto successo in gara 2.

“Ma noi ci auguriamo a questo punto che sia solo una festa di sport - ha detto proprio Bonaiuto -, comunque vada saremo felici del risultato perché arrivare in finale era un obiettivo, vincerlo più complicato vista la forza del Pozzallo ma è chiaro che ci proveremo fino alla fine.  Dispiace per quanto successo domenica sera, stava andando tutto liscio e noi stavamo disputando una grande gara. Per il resto, non mi va più di commentare quanto accaduto ma solo concentrarci sulla sfida di sabato e alla fine tireremo le somme”. 


💬 Commenti