“L’autostima che cresce, la condizione fisica e mentale pure ma attenzione all’Acireale”. Gaspare Cacciola per certi versi ritiene quella di domani alle 15 al “De Simone”, nell’infrasettimanale di campionato contro i granata, la “più difficile delle tre sfide ravvicinate, per tanti motivi…”.

”Noi dobbiamo migliorare su certi aspetti e recuperare energie psico-fisiche perché gli impegni ravvicinati sono pesanti. Non dimentichiamoci che domenica a Reggio ci mancava gente come Russotto e Markic, dunque il gruppo è stato importante come sempre. Per cui mi aspetto una prova di spessore contro un avversario di spessore, senza che oggi si guardi più di tanto la classifica perché siamo soltanto all’inizio”.


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi