Cacciola: "Siracusa, stessa mentalità anche a Comiso..."

Il tecnico alla vigilia della trasferta in terra iblea dopo la rifinitura svolta a Noto

Gaspare Cacciola (foto Simona Amato)

Rifinitura ancora a Noto poi dritti verso Comiso. Il Siracusa viaggia spedito verso la seconda giornata di ritorno di Eccellenza e spera di proseguire nel filotto di vittorie che hanno portato gli azzurri a due soli punti dalla vetta, complice i rallentamenti di Igea e Taormina.

Domani a Comiso, però, non sarà semplice per tanti fattori “ma ne siamo consapevoli - ha detto il tecnico Gaspare Cacciola alla vigilia - e andremo a Comiso con la mentalità giusta. La stessa che abbiamo messo in campo anche domenica scorsa contro la Nebros, dove magari non siamo stati molto brillanti come è normale che sia alla ripresa del campionato, ma abbiamo voluto fortemente la vittoria e sfruttato gli episodi favorevoli. In un campionato lungo ed equilibrato, pesano anche questi per cui andiamo avanti così con la consapevolezza di entrare sempre in campo con la rabbia e la voglia giusta per “azzannare” l’avversario e fare in modo che il match possa essere indirizzato dalla nostra parte. Poi il campo sarà il giudice supremo come sempre ma noi dobbiamo fare il nostro e fare meno errori possibili perché abbiamo visto quanto sia equilibrato questo torneo sinora, mai come prima d’ora. Per cui testa bassa e lavorare”. 


💬 Commenti