Due su due nel campionato di Promozione e cammino spedito anche con la formazione Juniores. L'Aquatic Club Siracusa mostra i muscoli e si prende anche la seconda gara del massimo torneo regionale, superando la forte Waterpolo Catania per 11-7 (nel week-end era arrivata anche la vittoria juniores sui cugini dell'Ortigia per 18-8).

“Una gara mai messa in discussione - ha detto il presidente Riccardo Barone - siamo primi e soddisfatti sino a questo momento ma il nostro percorso va avanti”.

“Partivamo un po' svantaggiati per via dell'assenza di alcuni elementi importanti come Gioele Giangrave o Valerio Izzi che è un nuovo innesto, così come Antonio Fazzina - ha detto il capitano Seby Boscarino - per cui eravamo un po' preoccupati anche perché al cospetto di una squadra d'esperienza anche se giocano fuori classifica. Di fronte mi sono ritrovato diversi elementi con cui ho giocato in passato, noi però abbiamo dimostrato grande preparazione e abbiamo avuto ragione, tant'è che siamo andati subito avanti e gestito con tranquillità. La gara di ritorno sarà un po' diversa per le condizioni ambientali e della loro piscina ma poi a quella gara ci penseremo. Siamo soddisfatti, la squadra si è comportata bene e nell'ultima fase abbiamo fatto le giuste rotazioni. Sabato avremo un altro impegno casalingo e speriamo di fare nostra anche quella gara se scenderemo in vasca con questo tipo di approccio”. 


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi