Rissa finale e inseguimento all’arbitro, multa alla Virtus Avola

Nell’Under 17 regionale non portata a termine la gara con la Rg

Ancora un episodio di violenza nel calcio giovanile. E il fatto è accaduto ad Avola giorni fa, emerso poi da un comunicato della FIGC.

Come si legge nel comunicato, tra le formazioni Under 17 di Virtus Avola e Rg, dopo una rissa finale in campo, la partita non è comunque finita al triplice fischio.

Come riportato dalle parole del giudice sportivo infatti, alcuni soggetti "avvicinata l'autovettura dell'arbitro, assumevano contegno offensivo nei confronti dello stesso. Uno dei facinorosi lo ha minacciato con una pistola a salve, prima puntandogliela contro e poi esplodendo tre colpi in area".


💬 Commenti