Festa del rugby, Saitta e Martelli: "Un punto di ripartenza con la Syrako e non solo"

Al "Pippo Di Natale" tutte le categorie giovanili in campo per la festa regionale: il plauso della dirigente e del presidente aretuseo

Festa del rugby siciliano al campo scuola “Pippo Di Natale”. Tutte le categorie giovanili sono scese in campo questa mattina al "Pippo Di Natale" per un mega concentrazione regionale che ha rappresentato un graduale ritorno alla normalità dopo lo stop per Covid. Nel pomeriggio, sarebbe dovuta scendere in campo anche la formazione maschile di Serie C contro San Gregorio per il completamento della fase regionale che non riguarda i play off, con in campo la Syrako (ma il match è slittato ancora causa Covid). La società aretusea, dunque, ha un evento organizzato che è stato salutato con gioia dalla Responsabile del mini rugby e delle giovanili, Lusiana Saitta: “Un graduale ritorno alla normalità; oggi erano presenti quasi 250 dagli atleti Under 5 ai 13 e si sono divertiti tutti. C'era tanta gente, è venuto a trovarci anche il sindaco e gli assessori. E' stata una festa,

Diverse le società presenti, da Marsala, Ragusa, Catania, San Cataldo. “E noi siamo contenti e soddisfatti. E' andato tutto bene”, come ha anche sottolineato il presidente Silvio Martelli, il quale ha poi chiosato: “E' proprio un bel messaggio e non solo per gli addetti ai lavori. Questo ritorno alla normalità ci ha permesso di ritrovarci nel nome dello sport e del sociale, concetti che sono sempre stati propri della Syrako. E siamo felici di aver constatato la volontà da parte della città di poter guardare come punto di partenza la giornata di oggi per il raggiungimento di nuovi obiettivi”.


💬 Commenti