VelodroN Noto, da un evento all'altro su pista: "Prepariamoci ai campionati italiani juniores"

L'evento nazionale si svolgerà nella città barocca a giugno, nel frattempo si susseguono le riunioni Propaganda: la prossima al via giovedì

Si torna in pista a distanza di pochi giorni a Noto. E ancora per una riunione Propaganda: appuntamento a giovedì a partire dalle 15,30 con le categorie Esordienti per le prove di velocità ed eliminazione. E poi ancora le categorie Allievi per le prove a Tempo race ed eliminazione. Per quanto riguarda invece le categorie juniores e under prove a tempo race ed eliminazione. L'organizzazione è come sempre affidata alla VelodroN di Noto del prof Rosario La Rosa e Luigi Lombardo, i quali hanno sottolineato come queste “gare saranno certamente indicative per i prossimi campionati italiani su pista”.

“Non si è spento completamente l'eco sulla seconda riunione su pista sul velodromo di Noto che si pensa già alla terza riunione - ha detto il prof Rosario La Rosa - che ci porta a grandi passi verso i Campionati italiani juniores sul velodromo Cinelli di Noto dal 14 al 16 giugno. Continua l'impegno del direttivo dell'Asd Velodron per tutti i dettagli organizzativi che un campionato merita se vuole lasciare un segno non solo nei ragazzi partecipanti ma anche nei dirigenti federali che consentano di accreditarsi per futuri impegni organizzativi. Si continua a ruotare nel programma gare - ha aggiunto La Rosa - al fine di far vivere a tutti i ragazzi le varie esperienze tecniche e tattiche di tutte le specialità in programma nei tre giorni di gare. Saranno ben 22 le gare maschili e femminili che daranno diritto a vestire la maglia di campioni italiani di specialità. Appuntamento quindi per giovedì alle 15,30, con gare ad eliminazione e gare con traguardi ogni giro (Tempo race)”.

La terza riunione fa seguito, come detto, a quella svoltasi pochi giorni fa sempre sulla pista netina in attesa dei Campionati italiani juniores di giugno sul velodromo Cinelli di Noto. Sotto l'attenta osservazione dei tecnici del centro pista Rosario La Rosa, Angelo Pistritto e Daniela Rinaudello si erano dati battaglia gli Esordienti in prove di velocità che hanno visto prevalere il rappresentante della Probike Sicilia Corrado Spataro su Valentino Carbone della Raggio Verde; mentre nella categoria femminile si erano messe in evidenza Maura Cerruto della Non Solobike e Sara Caruso della Team bike Noto. Nella categoria Allievi era invece stata lotta vera: nella prova ad inseguimento individuale si era imposto Mario Badalamenti su Giuseppe Carmeni, Luca Brancato e Salvo Tarantello, mentre nella prova Scratch si era ripetuto Badalamenti del Team Nibali su Carmeni, Azzarello e Tarantello. 

"Questi risultati fanno ben sperare in vista dei campionati italiani di categoria del prossimo agosto a Dalmine - ancora i responsabili della VelodroN -. Buona e promettente la prova di Giulia Bonelli del team Pirata che la vede in ripresa per il prosieguo della stagione. Presente insolita e gradita l'ukraina Alina Bogdan appoggiata alla Asd Velodron in vista dei prossimi appuntamenti europei e mondiali sul velodromo di Noto da rifugiata in fuga dalla sua patria. Buone le indicazioni in vista degli italiani per gli juniores: Giovanni Anselmo della Madone Racing Team seguito dal preparatore Giuseppe Ciliberto, si è imposto con autorità nella prova ad inseguimento con un riscontro cronometrico interessante. Ha fatto segnare un 3'47"24 ventoso che sul velodromo di Noto rappresenta la migliore prestazione di categoria. Gli hanno risposto con merito Paolo Leone della Spercenico, Christian Di Prima  della Amarù ed Ivan Kalmikov sempre della Multicar Amarù. A conferma dell'ottimo periodo di forma nella categoria Under si è imposto Antonio Spada della ASD Valcavasia su Antonino Veneziano della team Nibali. Avvincente la prova dello Scratch dove si è imposto con autorevolezza Paolo Leone su Veneziano e Anselmo". 

 


💬 Commenti