Festa a Solarino: San Paolo ripescato in Prima categoria

La nota della società: "Non succedeva da 24 anni, ora al lavoro per crescere ancora"

San Paolo Solarino ripescato in Prima categoria. Lo ha reso noto la società che mercoledì sarà ufficialmente ripescata dalla Seconda categoria dopo la comunicazione da parte della Lnd Sicilia.

Questa la nota del sodalizio: "Siamo lieti di comunicare che il comitato regionale FIGC ha accolto nelle scorse ore l'istanza di ammissione al campionato di Prima Categoria , premiando il San Paolo, semifinalista play-off nella stagione 2021/2022 in Seconda Categoria.
Un grande risultato, che sarebbe stato impossibile senza fare squadra, senza il sostegno di tutti, dentro e fuori dal campo ma soprattutto senza il grande sacrificio economico del presidente Seby De Simone. Un grande ringraziamento va alle istituzioni che hanno mostrato disponibilità e vicinanza, al comitato regionale nella figura del presidente Morgana e a tutti coloro che hanno sempre creduto nel nostro progetto. A tutti gli atleti che hanno contribuito a rendere magico questo percorso, che hanno speso il proprio tempo fino al raggiungimento di questo grande risultato. Abbiamo raggiunto l'obiettivo prefissato in soli due anni grazie ad una promozione dalla Terza Categoria sul campo ed un'ammissione dalla Seconda meritata per l'importante progetto in atto e per i meravigliosi risultati della scorsa stagione".

“Permetteteci di sottolinearlo: non accadeva da 24 anni che una società nata a Solarino riuscisse a raggiungere la Prima Categoria. È successo qualche anno fa ma sempre con spostamenti di titoli e non per lungo tempo. Per tutto il Consiglio Direttivo è una grossa soddisfazione. Un grosso plauso va al presidente Seby De Simone, che con la sua grande passione per questi colori è stato in grado di superare tutti i grattacapi affrontati in questo percorso, mettendo sempre i colori gialloblu al primo posto. Un grosso plauso va a coloro che per primi l'hanno sempre sostenuto con passione ed idee: il vicepresidente Alex Motta, presente a trecentosessanta gradi e senza limiti, il Direttore Generale Kevin Giliberto, che occupa il ruolo dal primo giorno di fondazione e che sempre si è speso per il progetto a trecentosessanta gradi, nonché la dirigente Maria Pizzati (cuore pulsante) e tutti coloro che gravitano attorno al progetto”.

"La Prima Categoria è un nuovo punto di partenza. La nostra società vuole crescere negli anni, valorizzare i giovani e creare una solida identità per ambire a nuovi traguardi. Infine ci auspichiamo che le istituzioni possano lavorare ad un progetto che riguardi la stesura del sintetico al Comunale "Scatà". Riponiamo verso questa Amministrazione grande fiducia".


💬 Commenti