Domani sera sarà di nuovo Europa per il Circolo Canottieri Ortigia: alle 19,30 a Berlino contro lo Spandau, andata degli ottavi di finale della Len Euro Cup. Queste le sensazioni di coach Stefano Piccardo alla vigilia. 

«I ragazzi stanno bene e stanno lavorando al meglio - ha detto coach Stefano Piccardo alla vigilia -. Lo Spandau è un’ottima formazione, profondamente cambiata rispetto a quella che abbiamo affrontato tre anni fa. Si basa su tre centri di ottimo livello, Banicevic, Gbadamassi e soprattutto Cuk. Si tratta di una squadra che ha profondità di rosa, è una squadra completa che ha preso parte anche alla Champions e dunque molto insidiosa e strutturata in maniera seria. Partiamo dal presupposto che quella di Berlino - ha aggiunto Piccardo - sarà una delle vasche più difficili d’Europa. Loro hanno già battuto quest’anno il Marsiglia e il Vouliagmeni. Pertanto dovremo essere molto intelligenti e inizialmente giocare molto più larghi possibile e portare la transizione in profondità. Quando nuoteremo verso la nostra porta, invece, bisognerà stare molto attenti alla posizione del loro centroboa e avere accortezza nel ridurre le loro linee di passaggio. Allo stesso tempo dovremo avere verticalità, in quanto hanno tiratori di ottimo livello. E dovremo cercare di difendere bene a uomini pari e provare a cogliere tutte le opportunità che la partita ci concederà».


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi