Siracusa, Mascara e Scordino concordi: "Real insidioso, noi per le chance playoff"

Attaccante e portiere (ex dell'incontro) sulla stracittadina di domenica al "De Simone"

Mascara e Scordino

Vincere contro il Real Siracusa Belvedere e sperare che lo Jonica faccia lo stesso a Barcellona Pozzo di Gotto. Il Città di Siracusa non ha alternative. La speranza playoff passa anche e soprattutto dallo stadio “D’Alcontres” dove è in programma la sfida tra l’Igea Virtus e la squadra di Santa Teresa di Riva. 

“Sappiamo che non dipende solo da noi – dice l’attaccante Marcello Mascara – ma penseremo intanto a fare la nostra partita e a ottenere i tre punti nel derby. Poi se arriveranno buone notizie da Barcellona, tanto meglio ma siamo consci che, per centrare i playoff, ci vorrà un’impresa. Ad ogni modo, stiamo bene e vogliamo chiudere in bellezza il campionato. La gara contro il Real non sarà semplice ma dobbiamo necessariamente ottenere i tre punti”. 

Gli fa eco il portiere Gianluca Scordino, tra gli ex del match. “Il Real non ci regalerà nulla – sottolinea – ed è giusto che sia così. E’ un derby e anche gli avversari ci tengono a fare bella figura, anche se non hanno più motivazioni di classifica. Dovremo essere bravi a giocare bene, dando il massimo per conquistare la vittoria, nella speranza che da Barcellona arrivino notizie interessanti. Se così sarà, ci giocheremmo poi tutte le nostre chances nell’ultimo turno di campionato in trasferta con lo Jonica”. 
Gli azzurri svolgeranno domani mattina la seduta rifinitura al culmine di una settimana di intenso lavoro tattico ma anche atletico. Il tecnico Peppe Mascara ha chiesto ai suoi un ultimo sforzo per tentare di agganciare uno spareggio playoff che, solo qualche settimana fa, sembrava pura utopia. A dirigere la sfida di domani al “De Simone” sarà Valerio Gambacurta della sezione di Enna, coadiuvato dagli assistenti Manfredi Canale di Palermo ed Andrea Varisano di Agrigento
 


💬 Commenti