Dall'Ucraina a Fisiorem via dalla guerra: "Qui ho trovato pace e famiglia"

Mariia, osteopata specializzata nella medicina sportiva, da poche settimane al centro di Pippo Spada, si racconta

Dall'Ucraina per fuggire dalla guerra e affermarsi, ancora di più, in una delle sue passioni principali: la medicina sportiva e in particolare l'osteopatia. Mariia Andriievska, 43 anni, ha “sposato” Fisiorem, la struttura specializzata nella riabilitazione sportiva e non solo oramai punto di riferimento da anni in tutto il territorio. “Sono anche specializzata in riabilitazione, dietologia e nutrizionista - dice la specialista ucraina - e qui a Fisiorem ho trovato una vera famiglia”. Si è affiancata al lavoro del direttore scientifico Feliciano Di Blasi e da tutta l'equipe è considerata una eccellente professionista, tanto più che dopo un lavoro iniziale al Tc Match Ball è stata proprio voluta dall'azienda che fa capo a Pippo Spada.

“Sono da cinque mesi in Italia e da un mese circa qui ma mi sono già affezionata a tutti - dice - al Match Ball mi avevano parlato di Fisiorem e dopo un colloquio ho avuto subito la possibilità di lavorare. Lavoravo prima in Ucraina dal 2016, poi la Guerra ci ha costretti ad andare via e con i miei figli siamo andati via. Lavoro molto sulla riabilitazione per gli sportivi. Il mio paese mi manca, ho nostalgia, mio marito lavora in banca lì e non è potuto andare via. Qui è tutto più sereno ma lì è difficile. C'è tanta paura e oggi che lavoro qui mi sono rasserenata un po' perché mi sono ambientata, sto studiando italiano e a settembre lo perfezionerò”.

Feliciano Di Blasi la osserva al suo fianco e chiosa: “A noi ha dato tanto lustro, è una grande professionista e ci sta dando tantissimo a livello di immagine e professionalità. Tanto più che i pazienti sono molto contenti di lei e noi ovviamente orgogliosi di tutto ciò”.


💬 Commenti