Castro Legend Cup, crossisti siracusani protagonisti nel Salento

Chiusa la stagione agonistica con la prestigiosa kermesse pugliese dove anche gli atleti aretusei sono saliti sul podio

Concetto Gianni sul podio

Si conclude in assoluta bellezza la fitta stagione agonistica MX e GF 2022. Non poteva essere diversamente, nel cuore del Salento in Puglia, in occasione della Castro Legend Cup, in cui i primi cinque di ogni categoria di ben 14 Trofei si sono sfidati tra loro per aggiudicarsi le maglie di X-Legend. Tra gli oltre 800 partecipanti, anche diversi crossisti siracusani oltre a vari campioni di team dalla caratura internazionale quali Wilier-Pirelli Factory Team Mx, Soudal Leecougan International Team,  Torpado Factory Team, Ktm Alchemist Powered Brenta Brakes, Scott Racing Team, Orbea Factory Team. Immediatamente dopo il via della gara degli Open, ovvero delle categorie Élite ed Under23, in griglia di partenza si sono susseguite le varie categorie amatoriali partecipanti alla Marathon e poi alla Granfondo. Presenti anche ciclisti delle categorie paraolimpiche.

“Davvero una grande manifestazione - ha sottolineato Daniela Rinaudello, presidente provinciale della Fci Siracusa -. La gara si é articolata poi su un tracciato prettamente costiero, tecnico, veloce e dal panorama mozzafiato. Gli occhi sono stati puntati sin da subito sul colombiano Leonardo Paez, due volte campione del mondo Mtb Marathon e sull’attuale campione europeo ed italiano Fabien Rabensteiner. Entrambi non hanno deluso le aspettative, tant'è che la gara si è conclusa proprio con una loro volata e con l'arrivo dei primi 7 Open nell'arco di nemmeno 3 minuti”.

“Nonostante questa stagione agonistica si è protratta fino alla penultima domenica di ottobre - ha poi aggiunto -, il livello atletico di tutti i partecipanti si è dimostrato ascensore e la voglia di gareggiare ha prevalso sulla stanchezza. La competizione ciclistica offroad organizzata dall'ASD Cicloclub Spongano, è stata baciata dal sole ed è perfettamente riuscita la combinazione tra lo sport d'eccellenza, la promozione di un territorio oggettivamente favoloso ed il messaggio di pace insito nei 7 colori che l'hanno caratterizzato ”.

Lo stesso massimo rappresentante del movimento ciclistico provinciale, ha poi sottolineato come degne di nota siano state pure le prestazioni degli atleti siracusani in gara, quasi tutti saliti su un gradino del podio. Ovvero Concetto Gianni (Team Bike Salvatore Rametta) 1° cat. M2 e 2° assoluto nella gara Granfondo. 

“Per gli impavidi della gara Marathon poi, altro eccellente risultato per Marco Motta (ASD Bike 1275), 6° assoluto e 2° di cat. M2; per Gianluca D'Amico 18° cat.M2; per Domenico Mulé 3° cat. M3; per Alessandro Spampinato 4° cat. M5. Non poteva essere epilogo migliore per chi ha concluso la propria stagione agonistica o miglior inizio per chi sta per approcciarsi alle gare di ciclocross”.
 

Marco Motta sul secondo gradino del podio
Domenico Mulé sul terzo gradino del podio
Alessandro Spampinato sul quarto gradino del podio

💬 Commenti