Melilli, pari pirotecnico col Giovinazzo e vetta sfumata

Spettacolare 4-4 contro i pugliesi fra inseguimenti e sorpassi: entrambe si assestano al 2° posto in A2

Il Città di Melilli sceso in campo contro il Giovinazzo

Un pareggio che sa quasi di beffa anche se a conti fatti è giusto così. Perché Melilli è stato bravo a recuperare lo 0-2 iniziale del Giovinazzo anche se a pochi istanti dalla fine, sul 4-3 si è fatto raggiungere dai pugliesi vanificando la possibilità di balzare in testa al girone D di Serie A2 visto il turno di riposo del Cosenza. 

Poco male. Melilli c'è e lo ha dimostrato anche nello spettacolare pareggio del Pala Melilli contro la compagine pugliese appaiata al secondo posto in classifica agli aretusei dopo quattro giornate di campionato. Alves al 6'33 portava in vantaggio i pugliesi. Reazione veemente del Melilli che attaccava a testa bassa ma alcuni interventi prodigiosi di Di Capua tenevano il risultato inchiodato sull'1-0. Ripresa con lo stesso andazzo del primo tempo con gli uomini di mister Everton Batata a fare la partita e i pugliesi che in contropiede cercavano di affondare il colpo, cosa che riusciva con Ferreira al minuto 5'43". Sullo 0-2 il Melilli provava il tutto per tutto, accorciava le distanze con Moreno Gianino e al 7'45" con Alfio Leandro Monaco raggiungeva il meritato pareggio. Batti è ribatti con azioni e occasioni da una parte e dall'altra ma era Cristian Rizzo al 15'26" a trovare il 3-2. Giovinazzo a testa bassa e pareggio di Saponara. Assalti finali del Melilli e Davide Spampinato trovava il 4-3 a 2 minuti dalla fine. Rizzo in contropiede la poteva chiudere ma, sull'ultimo assalto il Giovinazzo col 5° di movimento trovava il 4-4. Ultimi secondi col Melilli all'arrembaggio ma finiva con un pareggio pirotecnico che non dava a nessuna delle due contendenti la possibilità di balzare momentaneamente in testa alla classifica.


💬 Commenti