Gaspare Cacciola a Portici (foto Simona Amato)
Gaspare Cacciola a Portici (foto Simona Amato)

Nuovo mini tour de force che però non spaventa più di tanto un Siracusa che sembra oramai aver acquisito un certo ritmo. Domani alle 15 al “De Simone” decima di andata del girone I di Serie D contro il Licata dell'ex Pippetto Romano. Azzurri che inseguono il Trapani capolista a due lunghezze e con la Vibonese staccata di un solo punto, per un trittico destinato a compiere la volata a meno di clamorose debacle, anche se è ancora prematuro ("non si era visto negli ultimi anni un cammino così parallelo per tre squadre e questo rende il campionato ancora più bello, con Reggio Calabria che potrebbe ancora rientrare qualora facesse risultato col Trapani…", ha detto Cacciola nel pre-gara).

Il Siracusa dal canto suo arriverà con il consueto carico di entusiasmo a questo appuntamento, nel tentativo di inanellare la nona vittoria consecutiva: “Stiamo bene, adesso concretizziamo di più rispetto ad inizio campionato e questo è dovuto ad un insieme di fattori: c'era meno cattiveria sotto porta, poi abbiamo corretto il tiro e anche mentalmente si è cresciuti, in quanto oggi la squadra è più consapevole della propria forza - ha detto il tecnico Gaspare Cacciola alla vigilia della sfida di domani -. Troveremo un Licata difficile da affrontare, è una delle migliori formazioni e lo dimostra la loro classifica. Hanno un tecnico navigato in questa categoria, c'è continuità nel loro lavoro e giocatori di categoria. Mi aspetto una gara complicata perché loro arriveranno qui in maniera molto determinata”.

Siracusa che ha però tanta fame e che ha compiuto finali in crescendo nelle ultime settimane: “E' una questione di mentalità, che porta la squadra a spingere sempre sull'acceleratore. E' un gruppo che è andato formandosi e che si sta formando settimana dopo settimana e questa è la vera forza. In tal senso un giocatore come Biccio Arcidiacono (nella foto sotto, di Simona Amato) che voi vedete a fine partita è fondamentale. E' un mental coach aggiunto. Trasmette grande senso di responsabilità e appartenenza. Ha un trascorso importante e una mentalità vincente, sta ottimizzando al meglio le sue risorse, è un leader che sta dando veramente una grossa mano a questa squadra”. 


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi