Itf Solarino alle battute finali, il presidente Giordano: "Kermesse fondamentale per la crescita del movimento"

Il massimo dirigente della Fit Sicilia presente all'evento internazionale che terminerà il prossimo 21 novembre

Giorgio Giordano presente a Solarino

L'Itf Solarino volge quasi al termine. Dopo il tabellone femminile dei giorni scorsi, siamo quasi alle battute finali per la maschile e la qualità della manifestazione non ha tradito le attese. I campi in carpet dello Zaiera hanno retto nonostante le condizioni avverse dei giorni precedenti e hanno già ospitato tenniste arrivate in Sicilia dagli Stati Uniti, l’Australia, il Giappone oltre che dalle principali capitali europee e la Sicilia. 

L’Archigen Cup è il primo dei tre tornei da 15 mila dollari che ha preso il via allo Zaiera Tennis. Successivamente sono entrati in scena il “TopSpin Energy Cup” e il “G&V Hospital Cup” che completerà la kermesse in programma fino al 21 novembre. Della manifestazione ne ha parlato anche il presidente regionale della Fit Sicilia, Giorgio Giordano, ai canali ufficiali della Federtennis. 

“Per il movimento siciliano è una tappa fondamentale. Perché dà la possibilità a molti atleti di prendere parte ad una competizione internazionale alla quale prendono parte anche i nostri tennisti più forti ed è una occasione anche per tanti di poter scalare le classifiche. Ci sono tanti tennisti siciliani che possono dire la propria e i risultati si toccano con mano anche in questo evento. C'è un movimento giovanile che sta crescendo molto e ciò è dovuto anche alla presenza di tornei come quello di Solarino”.


💬 Commenti