Campionati giovanili e scuole di tennis tavolo: a tutta... Vigaro

Bilancio della società dopo la conclusione dei tornei giovanili nazionali

Si chiudono i campionati italiani giovanili per le categorie Under 13 e Under 15 della Vigaro Siracusa. Dopo il successo e la conquista dell'oro con Federica Interlandi nel doppio misto, buoni riscontri sono arrivati ​​anche nel doppio maschile con Nicolò Santandrea e Simone Dell'Aquia, anche se entrambi si sono fermati agli ottavi di finale. Si fermano ai quarti anche la coppia del doppio femminile formata dalla stessa Interlandi con Martina Caronne.
“Nel singolare femminile la nostra Federica Interlandi dopo aver superato il criterium di qualificazione agevolmente, non riesce ad accedere al tabellone finale per pochissimo lottando con la numero 4 del tabellone e mancando per poco l'impresa - questo il commento dei responsabili tecnici del sodalizio aretuseo -. Nel singolare under 13 Simone dell'Aquia conquista gli ottavi di finale, mentre Nicolò Santandrea si ferma ai sedicesimi. Gianmarco Interlandi non riesce a superare il criterium di qualificazione ma ottiene un ottimo risultato nel tabellone di consolazione entrando fra i primi otto atleti. Matteo Figura supera il Criterium di qualificazione ma non riesce ad accedere al tabellone finale dopo un difficile girone. Matteo Figura e Martina Venuto nell'under 15 non riescono a superare il girone di qualificazione pur mettendo in difficoltà gli avversari risultati più forti.

Grande soddisfazione espressa dal presidente Peppe Gamuzza che ha messo in risalto i notevoli miglioramenti che il settore giovanile della Vigaro sta facendo in questi anni. “Una società giovane che nella sua filosofia sportiva punta sui giovani locali per portare il Tennistavolo alla ribalta del panorama nazionale. Giovani che con grande spirito di sacrificio giornalmente si allenano per ottenere il meglio di loro stessi”.

Stessa soddisfazione espressa dai tecnici Fabio Amenta e Romano Daniele della scuola di Tennis Tavolo della Vigaro che inoltre si occupano di portare questo sport nelle scuole con progetti per tutte le età ed anche per soggetti diversamente abili grazie ai progetti come "Tennistavoltre" che la federazione promuove e sostiene costantemente ogni anno.

“Un particolare ringraziamento e doveroso in questa famiglia del tennistavolo Siracusano va sicuramente fatto a tutti i genitori che con spirito di sacrificio anche economico non fanno altro che credere e i propri figli in questa esperienza di vita sportiva. La stagione sportiva volge al termine ma ancora parecchi appuntamenti importanti coinvolgeranno i nostri atleti fino a fine giugno. Subito dopo non ci sarà tempo da perdere, giusto un paio di settimane di riposo e si ripartirà con la preparazione della nuova stagione sportiva che ci impegnati con i primi tornei già a partire dai primi di settembre. Il tennistavolo della Vigaro non si ferma, anzi prosegue incessantemente verso i suoi obiettivi. Per chiunque voglia ad avvicinarsi alla nostra disciplina, può venirci a trovare nella nostra scuola di Tennistavolo il lunedì,

E poi aggiunge: “per i purtroppo italianii qualche defezione dobbiamo registrarla a causa di un infortunio ad una spalla di Nico Catania che non ha preso parte alla rappresentativa che ha partecipato ai partecipanti italiani, ma che confidiamo in un suo rientro a breve. La Vigaro, inoltre, partecipa ai maschili di serie B1, B2, C1, D1 e D2 ed inoltre al femminile con la Serie C. Nei campionati italiani under 17 femminili che si svolgeranno a Rimini dal prossimo 18 giugno la nostra Miriam Averna a difendere i colori della Vigaro. Non solo professionismo e agonismo ma anche in forte espansione il nostro settore amatoriale. Tantissimi gli amatori che per svago e benessere possono usufruire dei locali della scuola "Raiti" e del "Polivalente Quintiliano",


💬 Commenti