I verdetti del calcio dilettantistico siracusano, come sempre, sorridono e amareggiano a seconda degli obiettivi stagionali.

ECCELLENZA. Nel derby dell'Angelino Nobile a far festa è stata la Leonzio che proprio nel recupero, ha ribaltato il Siracusa per 3-2 (aretusei avanti al 90' con la doppietta di Ficarrotta, dopo il vantaggio bianconero con Panarello e l'allungo nel recupero col rigore di Carbonaro e la rete di D'Emanuele) e ottenuto il play off che la squadra di Serafino giocherà il 30 aprile a Taormina. La vincente, incontrerà gli azzurri il 7 maggio al “De Simone” per la finale del girone B, poi si apriranno gli incroci nazionali (prima contro la vincente campana con gare di andata e ritorno e in caso di ulteriore proseguimento, la doppia finalissima contro la vincente del girone A della Sicilia e quella dell'Eccellenza calabrese).

Un altro campionato, dunque, ma si lavorerà step by step dai prossimi giorni, così come il Palazzolo che invece in gara unica sfiderà il Santa Croce in terra ragusana per l'unico play out del girone. Salvo invece il Real Siracusa che attende l'avversaria della semifinale regionale Under 19 col sogno di salire sul tetto di Sicilia fra le squadre juniores.

PROMOZIONE. A proposito di play out, l'unica aretusea ancora in gioco era il Canicattini che nello spareggio per evitare la retrocessione ha vinto 1-0 sul Misterbianco con rigore di Germano all'83'. Sarebbe bastato anche il pari al termine dei supplementari in virtù della migliore posizione in classifica ma è arrivato un gol che ha evitato brutti pensieri alla compagine del presidente-allenatore Andrea Randazzo.

PRIMA CATEGORIA. Play out che invece è andato male al San Paolo Solarino, sconfitto in casa dal San Gregorio e dunque retrocesso in Seconda. Il presidente-allenatore Seby De Simone ha manifestato tutto il proprio disappunto ma anche la volontà di andare avanti consapevole della bontà della propria società e di un vivaio che cresce.

SECONDA CATEGORIA. Di play off, invece, si è parlato in Seconda. Ed è andata bene al Noto che ha superato in casa la Tremestierese, mentre il Priolo Academy è stato sconfitto a Palagonia. Questi ultimi, dunque, sfideranno i netini per sognare un possibile salto nella categoria superiore. 


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi