Non sarà vittima sacrificale anche se consapevole del gap fra le due formazioni. Ma il suo Palazzolo è in salute, arriva da tre vittorie di fila e “per un discorso salvezza avremo l‘obbligo di provare a fare più punti possibili da qui alla fine per giocarci le nostre chance”. Peppe Matarazzo, con un filo di voce rimasta a causa di un problema allergico che ha colpito il tecnico gialloverde, ribadisce il concetto alla vigilia del derby del “De Simone”, dopo che all’andata la sua squadra per 80 minuti accarezzò la possibilità di fare lo sgambetto agli aretusei: “Ma domani troveremo un Siracusa diverso, certamente più forte e in piena corsa per il salto diretto in D. Oggi più che mai che hanno agganciato l’Igea in vetta e siamo consapevoli di quali difficoltà andremo incontro. Spero che sia una bella partita, contro una corazzata anche se noi pure con le squadre di vertice abbiamo sempre fatto la nostra figura“.


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi