Sabato a Mascalucia scatterà la stagione della Siracusa Basket in Serie D. Ancora ai nastri di partenza, la società di Elisabetta Caracò e Peppe Bonaiuto che, di fatto, non si è mai fermata. Perché fra grest, attività giovanili e preparazione con i senior in vista del torneo al via sabato, non c'è stato un attimo di sosta. Tempi e ritmi a cui però la Siracusa Basket si è oramai abituata da anni e non vede l'ora di iniziare questa nuova stagione con i più grandi, a cui seguirà la settimana dopo quella con gli Under 17 Eccellenza.

“Cercheremo di far giocare sempre più giovani, abbiamo abbassato ancora l'età media e aggiunto al roster Aronne Alescio che ha 28 anni, per dare un po' più di esperienza al gruppo, visto che lui aveva di nuovo piacere di unirsi a noi, insieme con Simone Carpinteri che è l'altro senior. Sarà una incognita come per tutti, questa prima gara, su un campo ostico dove non abbiamo fatto risultato negli ultimi anni. Cercheremo di far fare minutaggio anche agli Under 17 che la settimana dopo inizieranno il loro campionato d'Eccellenza. Quello dei giovani è sempre stato il nostro leit motiv e così sarà anche quest'anno. A turno lanceremo sempre nuovi giovani, per dar loro la possibilità di mettersi in mostra e mantenere una ossatura, fino a quando poi non decideranno magari di andare via per motivi universitari”.

Che campionato sarà? “Un torneo tosto con Pozzallo e Adrano con le quali abbiamo perso gli ultimi play off. Ma noi ogni anno ce la giocheremo con tutti senza particolari assilli, tanti giocatori sono scesi dalla C e sarà molto stimolante tutto questo per chi come noi si vuole confermare visto che abbiamo fatto i play off e porteremo su tanti giovani che negli ultimi anni sono stati protagonisti con successi a livello regionale e il passaggio in prima squadra diventa poi un processo naturale, per la loro ulteriore crescita". 


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi