Canicattini e Priolo, punto che soddisfa i tecnici Forcellini e Porchia

Tour de force per i priolesi fra campionato, Under 19 e recupero stasera col Vizzini

Non c'è tempo di tirare il fiato. Almeno per il Priolo e il suo tecnico Nico Porchia che dopo il pari di Canicattini (2-2) in Promozione, è sceso in campo con gli Under 19 vincendo il derby con il Città di Priolo (alcuni dei quali impegnati in prima squadra) e stasera sarà di nuovo sul rettangolo di gioco per il recupero di campionato al De Simone (alle 19 a porte chiuse) contro il Vizzini. “Un bel tour de force - ha detto Porchia - ma è normale che sia così quando si devono recuperare delle gare e c'è l'Under 19 a cui noi teniamo tantissimo. Siamo soddisfatti del lavoro dei nostri giovani e dell'applicazione in campo. Domenica è stato un peccato dopo essere stati avanti di due reti ma alla fine va bene anche il pareggio se si considera pure un bell'avversario come il Canicattini. Per cui andiamo avanti consapevoli del nostro lavoro e della voglia di far crescere sempre di più i nostri giovani. Mercato? E' sempre il periodo più difficile per noi allenatori viste le squadre in evoluzione ma se c'è una finestra è giusto anche approfittarne qualora serva migliorare qualcosa anche se ritengo che noi siamo adesso apposto così”.

Sull'altra sponda, il Canicattini di Costantino Forcellini ha incassato il punto di domenica rimanendo nelle zone medio-alte della classifica: anche la compagine canarina del presidente Andrea Randazzo è protagonista nell'Under 19 e al momento si trova alle spalle delle due battistrada Priolo e Real Siracusa: “All'inizio eravamo un po' contratti - ha detto il tecnico riferito al match di domenica - abbiamo sprecato una buona occasione in avvio, poi subìto il gol dello svantaggio. Diciamo che nella prima frazione non siamo stati brillanti, nell'intervallo ho fatto loro coraggio e nella ripresa si è vista un'altra squadra contro un Priolo ben allenato, per cui vado fiero del punto per la prestazione offerta anche e soprattutto da chi è sceso in campo nella ripresa. Avremmo potuto portare a casa anche l'intera posta in palio ma rimanendo poi in inferiorità numerica, alla fine è stato più logico così e ci teniamo distanti dalle zone difficili. Ora due gare che ci potranno dire che tipo di girone di ritorno potremo affrontare”. 


💬 Commenti