Siracusa piange la scomparsa di Giacomo Rizza, pioniere dello sport siracusano nell’ambito della pallanuoto, pallamano e settore arbitrale calcistico. Ha insegnato a nuotare a tante giovani generazioni, ha avviato il movimento pallamanistico con i Vigili del Fuoco ed è stato un arbitro di calcio sino a sfiorare la Serie B, ricoprendo poi per anni il ruolo di presidente della sezione arbitrale siracusana.
“Devo a Giacomo la mia passione per la pallamano - ha detto il presidente della Pallamano Aretusa, Placido Villari - perché da collega vigile del fuoco fu lui a volermi lì e iniziare il mio lungo percorso in questo sport che dura ancora oggi. Davvero un punto di riferimento per tutti”.
“Ed a tanti di noi ci insegnò proprio a nuotare - ha aggiunto il vicepresidente Giovanni Santoro - un vero signore dello sport, una icona e persona che in molti hanno avuto ad esempio”.

Cordoglio è stato espresso anche dall’Aia siracusana, con il presidente Stefano Di Mauro in testa, nonchè dall’amico e collega Elio Gervasi, così come dal mondo Ortigia dove Rizza è nato sportivamente parlando.

I funerali si svolgeranno domani, giovedì 1 febbraio alle ore 16, nella chiesa di Sant’Antonio alla Pizzuta.


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi