Vice campioni regionali Under 19 ma la consapevolezza di essere ancora tra le società anche in campo giovanile più importanti del panorama siciliano. A Canicattì la Siracusa Basket perde la finalissima 66-60 (dopo aver superato in semifinale 72-69 Patti) ma “siamo soddisfatti per come siamo arrivati a questo appuntamento e l’aver riconfermato di essere fra le società più importanti a livello siciliano - ha detto coach Peppe Bonaiuto - perché poi abbiamo ricevuto tanti attestati di stima pure in occasione del Jamborse regionale a Ragusa con gli Aquilotti di Andrea Cocco, laddove è stata una bella festa di tutto il mini basket siciliano in uno dei due grandi palazzetti che può vantare la provincia iblea”.


“Ogni qualvolta andiamo a Ragusa, noi abbiamo sempre la sensazione di essere quasi di Serie B o C in fatto di Impiantistica eppure parliamo di un territorio confinante al nostro e che non avrebbe nulla da invidiare. Ma qui non si riesce mai a svoltare da questo punto di vista e il prossimo anno con la C abbiamo già chiesto piu attenzione al fatto che la vetrina è importante e merita palcoscenici migliori”.

L’Under 19 di Sandro Anastasi è stata invece protagonista con Sindoni Davide, Faro Gabriele, Impastato Gabriele, Malato Francesco, Perna Federico, Napoli Matteo, Amenta Samuele, Accorinti Mattia, Catalano Nicolò, Aliano Andrea, Fortuna Jacopo e Cutrale Paolo.


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi