Dopo le forti emozioni di domenica, prima, durante e dopo la sfida contro il Vittoria, ad Avola sono pronti a vivere un'altra domenica molto intensa. La capolista del girone D di Promozione, infatti, ancora al “Meno Di Pasquale” riceverà il Megara Augusta che al di là di un derby siracusano sempre particolarmente sentito, sarà caratterizzato dall'incrocio con il tecnico Saro Monaca, artefice dell'Avola degli anni d'oro e sempre molto apprezzato nella città dell'Esagono. E sarà un confronto atteso anche perché sull'altra panchina, siederà proprio un suo ex allievo, quell'Attilio Sirugo che con i suoi gol contribuì alla scalata della formazione rossoblù verso palcoscenici importanti.

Una sfida nella sfida, insomma, che al fischio iniziale si tramuterà naturalmente in un match utile a entrambe per proseguire nei rispettivi percorsi: l'Avola per provare a mantenere la vetta, il Megara per rimanere aggrappato al treno play off. 

“Domenica il pubblico è stato fantastico e mi auguro ci sia una presenza altrettanto importante - ha detto Sirugo -, anche perché incontreremo una squadra di livello, che vorrà fare bene anche nel prosieguo della stagione possibilmente con altri innesti. Sarà piacevole incontrare mister Monaca con cui abbiamo condiviso esperienze importanti. Con lui ho iniziato la carriera da allenatore, mi ha spinto a farlo e mi farà piacere riabbracciarlo. Conoscendolo, so che sarà una gara molto difficile. Noi ci arriveremo bene, dopo una lunga serie positiva che ci sta dando entusiasmo e autostima. Sappiamo però che sarà una partita difficile e dovremo prestare la massima attenzione”.

“Sarà una partita bella e intensa - ha aggiunto Saro Monaca -. Torno con piacere ad Avola dove ho lasciato bei ricordi, quando nel 2016 abbiamo vinto i play off per andare in Eccellenza. Ad Avola ho tanti amici e con Sirugo ci lega un rapporto speciale: l'ho avuto come giocatore per tre anni e nello staff ad Ispica e Avola. La partita? Sarà agonisticamente accesa. Loro cercheranno di sfruttare al meglio il fattore campo, sono galvanizzati perché meritatamente hanno ottenuto il primo posto al momento, noi proveremo l'effetto sorpresa, andremo ad Avola per fare la migliore prestazione possibile per quello che possa essere il raggiungimento dei nostri obiettivi”. 


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi