È finita in lacrime ma stavolta di commozione più che delusione, come sei giorni fa a Pontinia. Dalla delusione post Youth League, infatti, si è passati alla consapevolezza di aver chiuso praticamente un ciclo. L’Aretusa chiude la A2 maschile con un successo su Ragusa (32-22) e per molti dei protagonisti di questa splendida cavalcata - al primo anno da matricola nella seconda serie nazionale con quinto posto finale ed età media tra le più basse di tutte le formazioni - è stata l’ultima partita in quanto c’è chi andrà via per motivi di studio.

La gara si è presentata subito in discesa nonostante inizialmente coach Izzi avesse schierato alcuni 2007 (tra cui Infantino fresco di chiamata con la Nazionale Under 16 insieme con Yatawarage che chiuderà il torneo da vicecapocannoniere dietro Aragona del Palermo).

Santoro e compagni hanno sempre condotto la gara e allungato sensibilmente il gap, terminando fra la standing ovation del sempre numeroso pubblico che a fine gara la società ringrazierà pubblicamente per essere stato l’ottavo uomo in campo, in tutta la stagione (con sold out in ogni gara casalinga) così come tutti i partner stagionali da sempre vicini al sodalizio siracusano.

La A2 va in archivio, non la stagione dell’Aretusa impegnata ancora con le Under 17, 15 e 13.

“Orgoglioso dei miei compagni e di una stagione importante - ha detto il capitano Lorenzo Santoro - tante lacrime alla fine perché molti andranno via per motivi di studio e anche il sottoscritto aveva deciso di mettersi da parte per un po' proprio per impegni di questo tipo, ma alla chiamata del presidente non ho potuto dire di no ed era doveroso chiudere così. Futuro? Vedremo con la società il da farsi nelle prossime settimane”.

Stesso pensiero per il tecnico Izzi: “Sono emozionato e allo stesso tempo orgoglioso di questi ragazzi. Certo la delusione post Youth League è ancora forte perché era un obiettivo sul quale lavoravamo da inizio anno ma nello sport bisogna anche metabolizzare delusioni simili e riuscire a ripartire come abbiamo fatto contro Ragusa. E ancora non è finita perché c'è una Under 17 da chiudere nel migliore dei modi possibile”. 

Aretusa - Ragusa 32-22 (17-9)

Aretusa: L. Carnemolla 1, Tito 2, Caramagno 4, Settembre 1, L. Santoro 2, Infantino 3, Fontana, Faraci 3, Cella, Brandino 2, Vasquez 3, Rubino, Yatawarage 10, M. Santoro 1, G. Carnemolla. All. Izzi.

Ragusa: Mirotta, Carbone, D’Arrigo 7, Fontana, Buffolino, F. Giummarra 5, G. Giummarra, Dierna 2, Mazzone 4, Bandiera 1, Pavone 1, Garozzo 2. All. Klimek.

Arbitri: Manuele e Pollaci.


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi