Una prestazione autorevole ha consentito ai ragazzi del Filippide Siracusa di salire sul secondo gradino del podio ai campionati regionali FISDIR di Tennistavolo svoltisi a Zafferana Etnea. Mariano Calvo e Ivano Fossi, hanno superato i gironi eliminatori, arrivando alle semifinali e finali. I due pongisti aretusei si sono comportati benissimo sia nel singolo sia nel doppio, una novità non avendo mai giocato insieme. E così sono approdati alla insperata finale, perdendo per 3-1 una finale che, con un po' più di attenzione e meno errori, avrebbe consentito loro di vincere il confronto.

“Se si considera che la gara è stata preparata dopo il lungo periodo estivo senza allenamento - ha detto il presidente Antonio Esposito - si può essere oltremodo soddisfatti. Il maestro Levon, con i suoi consigli e suggerimenti, ha sostenuto i ragazzi, consentendo questo traguardo entusiasmante. Ora la prossima tappa ai campionati di serie A e B promozionali si svolgerà a Reggio Calabria il 16 e 17 settembre”.

”Ricordiamo che quella del Filippide - ha aggiunto ancora il presidente Esposito - è una squadra appena approntata, che rispetto ai collaudati atleti delle società palermitane, muove i suoi primi passi ma che già si è delineato un programma più ambizioso, per reclutare altri atleti sulla disciplina del tennis tavolo, per consentire a ragazzi speciali di praticare lo sport senza esclusione, per un ambito sempre più coinvolgente che miri all'autostima ed alla crescita sociale di questi ragazzi”.


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi