Memorial Cancemi e La Rosa: spettacolo al Velodromo di Noto

Apertura di stagione con "Tutti in pista": il commento del presidente Rosario La Rosa

Brancato, Badalamenti e Carmeni in volata nella finale velocità allievi

Al Velodromo Cinelli di Noto apertura dell'attività con la manifestazione "Tutti in pista": si è infatti svolto il 4° memorial “Vincenza Cancemi” per Giovanissimi e il 4° Memorial “Comm. Salvatore La Rosa” con gare riservate alle categorie Esordienti, Allievi, Juniores e Under. Interessanti i risultati tecnici ottenuti dagli atleti in ottica dei prossimi impegni nazionali che vedranno gli juniores contendersi i ben 22 titoli in palio il prossimo giugno proprio sul velodromo di Noto. Proprio dalla categoria juniores sono venuti dei riscontri incoraggianti ai fini dei prossimi impegni nazionali e a sottolinearlo è stato il presidente della società organizzatrice, la Asd VelodroN Noto, il prof Rosario La Rosa.

"La conferma è venuta dalle prove di Paolo Leone (ciclista cassibilese già protagonista di risultati importanti negli ultimi anni, ndr) - ha detto La Rosa - sia nel km da fermo con un tempo interessante in proiezione futura. Alla media di 49.353km/h col tempo di 1'12"83 l'atleta della Spercenico Sicilia ha confermato che la fiducia in lui riposta dal CT Salvoldi è legittima, frutto di allenamenti mirati iniziati con la Nazionale a Montichiari. Dietro Leone si è fatto notare l'atleta del GS Madone, Giovanni Anselmo con margini di miglioramenti evidenti. Completa il podio Diego Catalfamo della Multicar Amarù, anche lui in predicato per la partecipazione ai campionati italiani. Interessanti le prestazioni tra gli Allievi con sfide all'ultimo centimetro nella Velocità tra Luca Brancato (Gs Almo) e Mario Badalamenti (Team Nibali) con Giuseppe Carmeni al terzo posto pur avendo fatto registrare un interessante 12"67 sui 200mt".

“A posizioni invertite - ha poi aggiunto La Rosa - si ripetono i tre ragazzi nella gare Individuale a punti con Mario Badalamenti che prende la rivincita su Luca Brancato e Giuseppe Carmeni. Comunque tutti e tre i ragazzi hanno destato ottime impressioni sui selezionatori per i prossimi campionati italiani che si disputeranno dal 2 al 6 agosto a Dalmine. Atteso alla prova d'appello Salvo Tarantello, ancora indietro nella preparazione, il prossimo 12 maggio per la seconda riunione su pista. Tra gli under conferme per Veneziano (Team Nibali) con una bella fuga solitaria nella gara a punti che gli è valsa la prima posizione su Leone (primo degli juniores)”.

“Nella categoria Esordienti buona la conferma per il netino Corrado Spataro che dopo i due podi su strada vince le due prove anche su pista su Artemio Miskin. Tra le donne in evidenza Clelia Centamore (Allieva) e Sara Caruso (Esordiente). Prossimo appuntamento il 12 maggio con possibilità di rivincita per chi è stato sconfitto e un esame di riparazione per gli assenti, ai quali si ricorda che: ”gli assenti hanno sempre torto".

Questi i primi tre classificati per ogni categoria

Gara Velocità Allievi: Luca Brancato (Gscd Almo), Mario Badalamenti (Team Nibali), Giuseppe Alessandro Carmeni (Multicar Amarù); Corsa a Punti Juniores Under 23: Antonino Veneziano (Team Nibali), Paolo Leone (Team Spercenico Sicilia), Diego Catalfamo (Multicar Amarù); Corsa a punti Allievi: Mario Badalamenti (Team Nibali), Luca Brancato (Gscd Almo), Giuseppe Alessandro Carmeni (Multicar Amarù). Km Juniores Under 23: Paolo Leone, Giovanni Anselmo (Madone Racing Team), Antonino Veneziano. 

Velocità Esordienti: Corrado Spataro (Pro Bike Sicilia), Artem Mishkin (Ciclo Sport), Simone La Rocca (Gscd Almo). Eliminazione Esordienti: Corrado Spataro, Artem Mishkin, Simone La Rocca.   

 

Il cassibilese Paolo Leone
Brancato, Badalamenti e Carmeni in volata nella finale velocità allievi 

💬 Commenti