Gol, vittorie e tanti giovani in campo: Palazzolo e Carlentini sorridono

Le altre due aretusee del girone B in serie positiva

Lorenzo Di Pietro

Di Pietro e Staita firmano il quinto successo in campionato per il Palazzolo. E ad una giornata dal giro di boa in Eccellenza, dopo aver battuto anche la Leonzio (in gol nel recupero per un passivo reso meno pesante per i bianconeri di Marco Coppa), i gialloverdi possono davvero sorridere. Come il Carlentini, che ha rifilato un poker alla Virtus Ispica, rimanendo di fatto al quarto posto ad un solo punto dallo Jonica terzo in classifica.

“Siamo contenti, in primis il nostro patron Graziano Cutrufo - ha detto il tecnico Peppe Matarazzo -, ci davano per squadra che avrebbe avuto difficoltà ma non è stato così. Abbiamo meritato questa vittoria e questa posizione di classifica. Gara interpretata alla grande, diverse occasioni, una grande prestazione e la ciliegina sulla torta le reti dei nostri giovani cresciuti nel settore giovanile non possiamo che essere soddisfatti. In più c'è il capitano che è di Palazzolo, importante tutto questo e la crescita dei nostri giovani; pure Cutrufo era molto entusiasta di tutto questo e ci ho sempre creduto, anche per il giusto mix con chi è arrivato da fuori. Possiamo prenderci tante belle soddisfazioni”.

Soddisfazioni che arrivano anche da Carlentini dopo le quattro reti (Lanza, doppietta di Nino Carbonaro e gol di Daniele Scapellato) alla Virtus Ispica e il quarto posto in classifica: “I ragazzi hanno interpretato bene la partita, frutto di un bel lavoro fatto in settimana con mister Serafino - ha detto il ds Vincenzo Giliberto ai canali ufficiali del club - con test durante i quali vengono impiegati proprio tutti, compresi i tanti under e questo è il percorso giusto e la crescita di tanti giovani. Vittoria dedicata al presidente Gaetano Vinci assente per motivi di salute, è stato un po' strano non averlo avuto al campo con noi perché sempre presente”. 


💬 Commenti