L’Aretusa vince ad Erice e intravede le Final Eight di A2 femminile

Dopo un mese di stop vincono facile le ragazze di Costa

Anche la pratica Erice è stata archiviata e il pass per le Final Eight di Chieti si riavvicina. La Pallamano Aretusa supera Erice a domicilio (39-25) e aggiunge un altro mattoncino al raggiungimento del primo obiettivo, ovvero tornare in Abruzzo a iniziò maggio per le finali per la A1.

Un match che avrebbe potuto rappresentare una incognita per le ragazze di Antonio Costa dopo il lungo stop. Un match rimasto in equilibrio solo per i primi 3’ poi le aretusee hanno preso il largo spinte da Faig e Spada, dando la possibilità nel secondo tempo di far ruotare tutte, specie le giovanissime provenienti dal MaTTroina.

”Una gara giocata bene sin dall’inizio - ha detto il dirigente Tania Piazzese - e condotta senza problemi. Brave tutte ad averla interpretata nel modo giusto per un altro piccolo passo verso l’obiettivo“.

”Abbiamo sopperito bene a qualche assenza - ha aggiunto il ds Salvo Signorelli - è gestito la gara sia nel primo sia nel secondo tempo, con una buona difesa e altrettanta prolificità davanti. Soddisfatti per aver permesso ancora alle giovanissime del MaTTroina di fare minutaggio”.

Il tabellino

Handball Erice - Aretusa 25-39 (9-21)

Erice: Monteleone, Lacommare, Marino 1, Keller 2, Torrente 4, Filindeu, Firinu 8, Podariu 9, Giacalone 1, Marino. All. Pellegatta.

Aretusa: Gugliotta, Strano, Inì 1, Sciurba 3, Casella 3, Faig 12, Spada 13, Romano 4, Armeli, La Ferrera, Lattuca 3, Pagana, Averna. All. Costa.

Arbitri: Scavone e Pollaci.


💬 Commenti