Pannitteri-Catania, gol e nascite: quante similitudini fra i bomber del Siracusa Calcio

Oggi l'attuale leader compie 57 anni, fra cinque giorni Lele spegnerà 41 candeline ed è pronto a tagliare un altro traguardo

Pannitteri (foto Giffrid) e Catania

Ciccio Pannitteri e Lele Catania. La storia dei bomber del Siracusa Calcio passa da questi due centravanti etnei, così vicini statisticamente ma non solo. Oggi l'attuale “re dei bomber” con 68 reti in azzurro compie 57 anni, fra cinque giorni il suo più immediato inseguitore (fermo a 67) spegnerà 41 candeline. Così vicini, dunque, in fatto di nascita anche se fra i due centravanti ci sono 16 anni di differenza. Ovvero quando Pannitteri già era in rampa di lancio e da lì a poco avrebbe dimostrato tutta la sua prolificità (non solo nelle carriere al Siracusa calcio), il piccolo Catania veniva al mondo, diventando ben presto uno dei centravanti siciliani più forti di sempre, visto che ha calcato campi di Serie B e come dice uno dei suoi primi scopritori (Ezio Raciti, ex tecnico anche del Siracusa e oggi a Messina), sarebbe potuto andare anche oltre. Ma tant'è. 

Pannitteri e Catania, così vicini e nemmeno troppo lontani. Destinati a far parlare ancora di se stessi in queste settimane e chissà oltre, perché c'è un record di reti che, oggi, vacilla, perché Lele Catania, dopo la doppietta realizzata qualche settimana fa all'Atletico Catania ha definitivamente staccato Luciano Cavaleri (63, fonte SiraPedia) al terzo posto, con la vetta ad una sola realizzazione. Dopo il pari di Viagrande a reti inviolate, il Siracusa non avrà più nulla da chiedere a questo campionato, Lele Catania si: Palazzolo, Ispica, Acicatena, Igea Virtus, Real Siracusa e Jonica per abbattere quel muro e celebrare un traguardo storico. 


💬 Commenti