Genovese Umberto, primo successo nella C femminile

Sconfitte le ennesi del Kentron dopo tre set in controllo

ASD Kentron Volley Enna                0

Genovese Umberto Volley Siracusa  3

ASD Kentron Volley Enna: Spinella, Corso, Amaradio, Incardone D., Contino, Macaluso, Pagano, Ruggiata, Savoca, Incardone C., Barbusca, Mancuso. All. Pregadio.

Genovese Umberto Volley Siracusa: Bennardo, Calvagno, Caniglia, Cantalanotte, Di Martino, Iemulo, Maltese, Mangano, Moncada, Valenti. All. Italia

Arbitri: Jennifer Frisenna di Catenanuova e Ettore Leonardo di Leonforte

Parziali: 15-25, 22-25, 17-25

La Genovese Umberto conquista a Enna i primi tre punti in campionato. Contro la Kentron Volley 3-0 netto malgrado un un roster rimaneggiato per via di alcune assenze importanti. Coach Italia ne porta solo 10 e affida a Calvagno le chiavi della regia, partendo con Iemulo in posizione di libero. A completare il sestetto iniziale capitan Bennardo, Caniglia, Maltese e Valenti. Parte forte la squadra aretusea, che realizza 5 punti consecutivi, poi due di fila delle padrone di casa. Primo vero strappo sul 9-2 per le siracusane, che allungano ancora, concedendo poco o nulla alle padrone di casa, staccate di 10 punti nel primo set. Il secondo è più equilibrato. La Genovese Umberto entra in campo troppo rilassata e la Kentron Volley ne approfitta. Si gioca punto a punto, con le locali quasi sempre avanti nel punteggio. Sul 21-18 per le aretusee, Italia fa esordire Elisa Moncada (che entra al posto dell’ottima Calvagno) e la Genovese Umberto chiude la pratica sul 25-22 con il punto finale di Valenti. Il terzo set è simile al primo: le siracusane attaccano con determinazione e cinismo, lasciando poco alla generosa (ma inferiore) squadra avversaria che, nonostante la buona volontà, si arrende 17-25.

Nelle file ennesi in campo per buona parte del match Chiara Corso, figlia di Salvatore, vicepresidente della Genovese Umberto. Per lei una buona prestazione. “E’ stata una strana sensazione vederla per la prima volta giocare contro di noi – ha commentato Corso – Ha fatto di tutto per fare bella figura e ci è riuscita. Per fortuna, alla fine abbiamo vinto noi”. Chiara Corso studia all’Università di Enna. Da qui la decisione di giocare quest’anno con la Kentron Volley.


💬 Commenti