Argentino e Russo, si spalancano le porte del professionismo

I calciatori di Virtus Avola e Accademia Siracusa approdano ufficialmente all'Udinese e al Verona

Le porte del professionismo pronte a spalancarsi per Salvo Argentino ed Ermes Russo. Con la Serie A sullo sfondo visto che il calciatore della Virtus Avola è approdato all'Udinese e quello dell'Accademia Siracusa al Verona. Faranno la trafila nelle formazioni giovanili ma “respireranno” professionismo puro e se in grado di dimostrare tutto il proprio valore, come fatto nelle società di Antonio Randazzo e Christian Romano, potranno ambire a palcoscenici di primissimo piano. E' già una piccola vittoria, comunque, per Virtus Avola e Accademia Siracusa, fra le società che nel territorio valorizzano i giovani dopo anni di lavoro attraverso i propri staff. Argentino, difensore classe 2006 sarà protagonista con l'Under 17 della società friulana. Russo, talentuoso calciatore classe 2008, dopo aver mosso i primi passi a Pachino nella Fair Play Uliveto, si è consolidato all'Accademia e il presidente Romano ha espresso tutta la propria soddisfazione: "Siamo felici per Hermes. Adesso toccherà a lui lottare per realizzare il suo sogno. Ha tutte le potenzialità per fare bene e continuare il proprio percorso di crescita. Dal canto nostro siamo soddisfatti perché questi trasferimenti ci fanno comprendere come si stia lavorando nel verso giusto. Ai siracusani abbiamo regalato una realtà che punta sui giovani e sulla loro crescita a trecentosessanta gradi. Andiamo avanti determinati, nella speranza che possano concretizzarsi anche per altri giovani passaggi così importanti".


💬 Commenti