L’Ortigia si sveglia dopo l’intervallo lungo e vince in scioltezza

Vittoria netta contro la Roma ma i primi due quarti equilibrati

La rete in pallonetto di Cassia che è valsa il momentaneo 10-6

Ancora un successo dopo Genova e l’Ortigia rimane lassù nel massimo campionato nazionale di pallanuoto. Il punteggio testimonia di una gara senza storia ma in realtà i padroni di casa hanno accelerato solo dopo l‘intervallo lungo, con i primi due parziali equilibrati (il primo chiuso addirittura con la Roma avanti).
L’Ortigia parte a rilento, sbaglia qualche azione offensiva e ha bisogno di due rigori nel primo quarto per bucare la porta capitolina. Meglio la Roma che con le conclusioni dalla distanza di Francesco Faraglia trova un inaspettato vantaggio, pur non essendo riusciti a sfruttare due superiorità. 
Errori che proseguono anche nel secondo quarto. L’Ortigia sbaglia troppo ma trova comunque le reti di Klikovac, Di Luciano e Vidovic per andare all’intervallo lungo avanti di una rete.

Il sette di Piccardo aumenta i giri nel terzo quarto anche se rimangono alcuni errori a conclusione (clamorosi quelli di Klikovac e Vidovic sotto porta) e grazie ad un feroce pressing attuato dai giovani Andrea e Francesco Condemi e da Pippo Ferrero, i padroni di casa colpiscono in contropiede segnando un +3 che permette agli aretusei di andare all’ultimo quarto con un buon margine. 
La Roma cala vistosamente nell’ultimo quarto e l’Ortigia chiude in scioltezza con Rossi e Di Luciano protagonisti.

Il tabellino

CC Ortigia - Roma Nuoto 14-6

CC Ortigia: Tempesti, F. Cassia 3, F. Condemi 1, A. Condemi 1, Klikovac 1, Ferrero 1, Di Luciano 3, Gallo 1,  Giribaldi, Rossi 2, Vidovic 1, L. Cassia, Piccionetti. All. Piccardo. 
Roma Nuoto: De Michelis, Ciotti 1, Di Santo 1, F. Faraglia 2, P. Faraglia 2, Tartaro, De Robertis, Di Mario, Boezi, Calic, Spione, Graglia, Maizzani. All. Tafuro.

Arbitri: Romolini e Brasiliano

Parziali: 2-3, 3-1, 5-2, 4-0

Note: sup. Ortigia 6/7 + 3 rig. ; sup 2/8 Roma Nuoto. Calic espulso per limite falli nel secondo quarto. Giribaldi espulso per limite falli nell’ultimo quarto. Francesco Faraglia espulso per limite di fallo nell’ultimo quarto. Vidovic sbaglia un rigore nell’ultimo quarto. 


💬 Commenti