Il Real Siracusa rallenta il Carlentini. E Aglianò para anche un rigore

Il portiere siracusano protagonista nel recupero infrasettimanale del "Sebastiano Romano"

Il portiere Peppe Aglianò

Il Real Siracusa rallenta la corsa del Carlentini e al “Sebastiano Romano” il derby di recupero dell'ottava giornata del girone B di Eccellenza termina a reti inviolate. E un grande merito la squadra di Danilo Gallo lo deve certamente al suo portiere, Peppe Aglianò che nella prima frazione ha parato un rigore a Nino Carbonaro. Un punto molto importante per gli aretusei che si presentavano con diverse assenze, come buona parte di questo inizio di stagione fra infortuni e squalifiche, e nonostante questo il Real Siracusa ha retto e portato a casa un prezioso pari per la propria classifica, anche alla luce della pesante sconfitta di domenica contro il Nebros. Un peso specifico lo ha avuto il portiere siracusano che ha così dato anche un calcio alla sfortuna dopo un inizio di stagione difficile tra l'infortunio muscolare alla prima e la recente espulsione rimediata in casa contro il Santa Croce. 

Di contro un Carlentini che non esce di certo ridimensionato dal match perché un rallentamento può anche starci per una compagine certamente non chiamata a vincere il campionato e la cui posizione attuale è già una prima vittoria per la società del patron Gaetano Vinci costretta a giocare ancora a porte chiuse. 


💬 Commenti