Formula Junior: Carpenzano sul podio a Varano de Melegari

Il pilota aretuseo riparte bene dopo la pausa estiva e chiude al terzo posto nella tappa del campionato italiano

Andrea Carpenzano sul podio a Varano de Melegari. Riparte nel migliore dei modi dopo la pausa estiva, la Formula Junior per il pilota aretuseo nel campionato italiano con la tappa svoltasi nel Parmense. Carpenzano ha infatti chiuso 11° assoluto ma terzo di categoria e a fine corsa si è detto “moderatamente soddisfatto” di quanto accaduto.

Nell’ultimo week end, come detto, nell’autodromo “Riccardo Paletti” di Varano de Melegari in provincia di Parma si è disputata la quarta gara del campionato nazionale di Formula Junior.

Questo il commento del pilota siracusano: “Sono arrivato in Autodromo il venerdì per conoscere il team (la Ds Corse) che per questa gara mi ha messo a disposizione una vettura in quanto il mio team, Riponi corse, purtroppo ha avuto un serio problema e non mi ha potuto seguire per questo weekend. Entro in pista per effettuare delle prove libere fondamentali oggi più che mai per avere un primo approccio con una nuova macchina, quindi sconosciuta. Sin dai primi giri, ho avuto feeling con la nuova monoposto che mi trasmetteva ottime sensazioni perché molto stabile e veloce e con le giuste indicazioni date al team, siamo riusciti quasi subito a renderla ottimale per il tracciato. Il sabato, dopo un’altra sessione di libere andate bene, mi presento in pit lane e a semaforo verde entro in pista per effettuare le qualifiche. Nonostante la nuova vettura, inizio con il piede giusto perché riesco a fare il primo tempo della mia categoria piazzandomi cosi in griglia per gara uno in P11 su ventiquattro vetture presenti in griglia. E appunto 1° della mia categoria (silver). Allo spegnimento dei semafori, purtroppo, non effettuo le mie solite partenze e di conseguenza, all’ingresso della prima variante, perdo una posizione. Durante tutta la gara, che direi molto impegnativa e concitata, mantengo la mia posizione cercando di difendermi dagli attacchi continui dell’altro siciliano e amico Fabrizio Vitellino che era dietro di me, quando al terzultimo giro, in un tornante, la vettura che mi precedeva a pochi metri perdeva il controllo andando in testa coda. Per evitarlo, quindi, sono costretto ad alzare il piede dall’acceleratore e cambiare traiettoria. Questo purtroppo mi fa perdere velocità e inserimento nella chicane seguente e consente quindi a Fabrizio Vitellino di superarmi. Per tutta la gara mantengo poi la posizione e alla bandiera a scacchi chiudo in P11 e 3° della mia categoria salendo quindi nel terzo gradino del podio. In gara due, quasi fotocopia, parto sempre in P11, effettuo una buona partenza riuscendo a mantenere per tutta la gara la stessa posizione tagliando il traguardo in P11, confermando di nuovo il 3° posto di categoria. Un week end di gara veramente al cardiopalma. Un po’ di rammarico per le posizioni perse in gara due ma complessivamente mi ritengo moderatamente soddisfatto per i punti acquisiti in questa tappa che mi fanno ancora salire nella classifica generale e di categoria. Dispiaciuto per l’altro amico siciliano Giuseppe Angilello mio compagno di Team con la Riponi Corse, anche lui con un nuovo Team e auto perché a causa di guasti tecnici, non ha potuto disputare  le due gare ed è stato costretto al ritiro. Un grazie alla famiglia Silva (DS Corse) per avermi accolto con affetto e disponibilità, mettendomi a disposizione un’ottima vettura. Il mio pensiero affettuoso va ai fratelli Riponi, augurando loro ogni bene affinché le cose si sistemino per il meglio”.

Prossimo appuntamento con la quarta tappa del campionato regionale che si disputerà il 24 e 25 settembre nell’autodromo Concordia Agrigento. “Ringrazio sempre la mia famiglia, gli amici che mi sostengono il mio manager Giovanni Grasso e tutti i miei sponsor”.
 


 


💬 Commenti