Milone Siracusa protagonista ai Campionati Regionali Juniores e Promesse a Sr organizzati proprio dal sodalizio di Maurizio Roccasalva, che ha fatto incetta di titoli, ben 15.

Il risultato più interessante è stato sicuramento il lunghissimo lancio di Mirko Campagnolo, che con 19,27 si migliora di più di un metro e ottiene il minimo per i Campionati Mondiali di categoria che si terranno a fine agosto a Lima. Un altro eccellente risultato è stato ottenuto da Giuseppe Faliti nel salto il lungo, che con 7,33 si è migliorato di più di 30cm, ottenendo il minimo per i Campionati Italiani Promesse e siglando il record sociale che apparteneva a Salvo Barbagallo da più di 30 anni.

Grande balzo anche per Haby Kane nel lungo, che ottiene il suo personale con 5,60 e anche lei il minimo per i campionati italiani. Altro ottimo risultato è stato ottenuto da Caterina Troni, che ha migliorato di mezzo secondo il personale nei 400hs con 1'04"79, ponendola nelle prime dieci della sua categoria in Italia. Troni vince anche il giavellotto juniores.

Doppio titolo anche per Chiara Artimagnella nei 100, dove fa registrare il suo personale con 12"42, e nei 200 juniores. Gli altri titoli sono andati a Beatrice Distefano nell'alto juniores con il personale di 1,50, Nicoletta Tarascio, alto e peso promesse. Carla Calcina ha trionfato nel martello, Enrico D'Acquisto nei 400 piani juniores, ottenendo il personale negli 800 con 2'01"67. Stefano Troni vince i 5000, mentre Marta Catarrasi è risultata la prima nel disco e Federico Lentini nel giavellotto.

E ancora tanti secondi e terzi posti. Insieme alla manifestazione istituzionale si è tenuta anche una manifestazione di contorno, con tanti atleti e buoni risultati. Isidoro Manzella ha corso un ottimo 100hs con il tempo di 14"72 seguito a poca distanza da Lorenzo Iacono con 14"88. Un buon 200 è stato corso dalla master Irene Penzin con l'ottimo tempo di 30"97.

 Nel triplo Cristian Arena si avvicina al suo personale con 14.72, Salvo Cangemi ottiene due personali 11"04 nei 100 e 22"80 nei 200. Personal Best anche per Chiara Iacono negli 80 10"56 con vento contrario. Sono stati protagonisti della manifestazione anche tanti piccoli atleti: gli ES5 hanno corso i 40m, mentre gli ES8 hanno partecipato al biathlon (lungo e 150) e gli ES10 sempre al biathlon con il lungo e 200, in cui il piccolo Giovanni Assennato si è piazzato al primo posto a pari merito con un altro atleta.

Il fine settimana è stato poi caratterizzato continuato dal Meeting Internazionale Master di Catania, dove si sono registrati i season best per Irene Penzin nel lungo a 4,50, e per Giusi Parolino che vince il giavellotto con 28,14, come anche Carmelo Impalà con 47,50. Salvo Cangemi si migliora di nuovo, 10"97 nei 100 e Beatrice Distefano arriva a 5,25 nel lungo.

Martedì, infine, si è tenuta un'altra manifestazione dove si è messo in evidenza il cadetto Lorenzo Iacono, allenato da Giuseppe Catarrasi, con l'ottima misura di 6,37, che gli dà già la certezza di partecipare al Criterium Nazionale di categoria ed infine l'ottima prestazione della staffetta femminile juniores con 49"03, con Beatrice Distefano, Chiara Artimagnella, Caterina Troni e Haby Kane.


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi