Siracusa, buon pari col Ragusa in Coppa. E ora testa all'Igea e al mercato

A Giordano risponde Randis, discorso qualificazione alle semifinali rimandato al match di ritorno

Un gol per parte e discorso qualificazione rimandato al match di ritorno a Ragusa. E' stato un bel Siracusa quello visto oggi pomeriggio al “De Simone” nell'andata dei quarti di finale di Coppa Italia, nonostante le diverse assenze e il quotato avversario secondo in campionato.

Ma la squadra di Peppe Mascara è partita bene, creando occasioni e trovando il vantaggio con Giordano su azione d'angolo. Poi la traversa di Magro, l'occasione per Schisciano che avrebbe potuto rimpinguare il bottino ma all'intervallo si è andati sul vantaggio minimo per gli aretusei che è stato riequilibrato nella ripresa grazie ad un eurogol di Randis dalla distanza dopo un secondo tempo nel quale il Ragusa ha cercato maggiormente il pareggio ma col Siracusa in dieci per una espulsione rimediata da Giordano apparsa esagerata. 

Adesso testa alla sfida di domenica in casa della capolista Igea Virtus, nell'attesa che il mercato porti buone nuove per il Siracusa (già in organico l'esterno Magnano 2002, probabile anche il ritorno di Lele Catania che era in tribuna ad assistere al match). 


💬 Commenti