Lorenzo Zani (foto La Marca)
Lorenzo Zani (foto La Marca)

Tale padre, tale figlio. Un gol pesante quello di Lorenzo Zani, il primo in una stracittadina che arrivato a pochi minuti dalla fine, ha permesso al suo Noto di vincere la resistenza della Rinascita e rimanere in vetta a punteggio pieno nel girone di Prima categoria. Ancora presto per sognare ma la squadra di Paolo Tringali ha già trovato un cecchino praticamente infallibile, dna di famiglia visto che tutti, a Noto e non solo, conoscono Graziano Zani.

E' stata una stracittadina che ha riportato il pubblico dei giorni migliori al “Peppino Rizza”, quando quella squadra faceva sognare i sostenitori locali in Serie D. Nemmeno troppo tempo fa ma a distanza di anni c'è chi sotto la Cattedrale sogna un graduale ritorno in palcoscenici che contano. La società questa estate si è data nuovi assetti e soprattutto una organizzazione migliore rispetto al recente passato. Ora la parola passerà al campo. Che, almeno sinora, parla granata. 


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi