Siracusa Basket, esordio casalingo a... Noto. "Speriamo che la gente ci segua lo stesso"

Il tecnico Bonaiuto rammaricato dello slittamento vista la condizione degli impianti sportivi, fa un appello ai sostenitori

Seconda giornata di Serie D per la Siracusa Basket ed esordio… casalingo. O quasi. Perché la squadra di Peppe Bonaiuto riceverà la Savio Ragusa domenica alle 17,30 ma soltanto al tensostatico di Noto in via Angelo Cavarra. Lo spostamento si è reso necessario visto il perdurare delle condizioni in cui versano gli impianti sportivi aretusei specie in giornate di maltempo come in questi giorni. Anche ieri, durante il nubifragio che ha colpito la città, sia il PalaLoBello sia la palestra Pino Corso sono state letteralmente invase dall'acqua. E poiché non è possibile rischiare una situazione simile durante un match di campionato, pena la perdita a tavolino dell'incontro, il sodalizio siracusano ha deciso per lo spostamento a Noto.

“Con tanto rammarico perché è la prima in casa in D e avremmo voluta disputarla a Siracusa. Dispiace e speriamo presto che si trovi una soluzione - dice Bonaiuto -. La Savio Ragusa sarà un avversario ostico, un gruppo che gioca insieme da anni. Ma noi siamo al completo e vogliamo continuare il nostro percorso di conoscenza e di crescita. Speriamo che la gente, seppur a Noto, possa venire a seguirci in massa”. 


💬 Commenti