Troppo Brescia per l'Ortigia, pesante ko alla "Caldarella"

Biancoverdi in giornata no, tanti errori anche in superiorità e lombardi in scioltezza

Troppo forte Brescia ma non è stata la solita Ortigia. Che in passato anche contro le big aveva mostrato altra resistenza. Alla “Caldarella” passano i campioni d’Italia forse anche sin troppo in scioltezza per essere stato un confronto fra squadre di vertice. L’Ortigia perde la sua seconda gara consecutiva dopo il  ko di Palermo contro Telimar ma rispetto al derby isolano di sette giorni fa non sembra essere stata mai in partita.

Brescia parte con un pressing davvero asfissiante che non permette all’Ortigia di arrivare nemmeno a conclusione nei primi 5’ di gioco. Tuttavia Tempesti fa il suo, sventa un paio di tentativi, para anche un rigore ma l’Ortigia ha il torto di farsi sorprendere in tre azioni fotocopia in contropiede. L’Ortigia prova a sfruttare qualche superiorità nel finale di tempo ma le conclusioni di Ciccio Condemi e Klikovac non sortiscono l’effetto sperato.
Il tema non cambia anche nel secondo quarto. L’Ortigia soffre la fisicità dei campioni d’Italia è pur trovandosi in alcune circostanze in superiorità, solo in una occasione (Cassia) riesce a bucare la porta lombarda. Brescia poi trova altre tre reti allungando il vantaggio sul +5 all’intervallo lungo. 
Tre gol per tempo, anche nel terzo Brescia non si sottrae alla regola allentando un po’ le maglie del pressing che l’Ortigia soffre anche in situazioni di superiorità perché Tesanovic riesce a sventare alcune conclusioni mentre altre (Cassia e Ciccio Condemi) si stampano sulla traversa. Tuttavia Gallo e Mirarchi trovano due reti che riducono parzialmente lo svantaggio.

Solo parzialmente, però. Perché Brescia riprende a macinare gioco, sale in cattedra Gitto che dalla distanza fulmina Tempesti in quattro circostanze. Brescia infligge un passivo pesante ma che rende l'idea ancora oggi di quanta differenza ci sia fra gli attuali campioni in carica e un'Ortigia che dovrà far tesoro di un match come quello di oggi pomeriggio.

Il tabellino

Cc Ortigia - Brescia 5-14
Cc Ortigia: Tempesti, F. Cassia 1, F. Condemi, A. Condemi, Klikovac 1, Ferrero, Di Luciano, Gallo 1, Mirarchi 2, Rossi, Vidovic, Napolitano, Piccionetti. All. Piccardo.
Brescia: Tesanovic, Presciutti 1, T. Giannazza 1, Lazic 1, Vapenski 2, Renzuto Iodice 1, Constantin Bicari, Alesiani 2, Luongo 1, Di Somma 1, Gitto 4, M. Giannazza. All. Bovo.
Arbitri: Paoletti di Roma e Bianco di Rapallo.
Parziali: 0-3, 1-3; 2-3; 2-5
Note: sup Ortigia 3/13; sup Brescia 3/7 + 2 rig. Tempesti para un rigore a Di Somma nel primo quarto. Presciutti realizza un rigore nell’ultimo quarto. Espulsi per limite di falli Ferrero, Andrea Condemi, Di Somma e Giannazza nell’ultimo quarto. 


💬 Commenti