Derby ad Augusta, il "Megarello" riapre al pubblico

Trasferte difficili per Palazzolo e Priolo, l'Avola ospita il Misterbianco

Seconda giornata di Promozione, il Megara ospiterà domenica (calcio d'inizio 15.30) il Canicattini. Il Centro sportivo Megarello sarà riaperto al pubblico che potrà quindi vedere all'opera per la prima volta in questa stagione la squadra del patron Elio Coppola. Il Megara è reduce dalla convincente vittoria esterna contro il San Pio, il Canicattini invece cerca il riscatto dopo la sconfitta interna rimediata nella gara di esordio (in settimana si sono succedute alcune presentazioni di nuovi innesti per il tecnico Nicola Bonarrivo).

Fabio Mongelli con Elio Coppola, patron del Megara

Buone notizie in casa Megara: è stato reintegrato nel gruppo Fabio Mongelli che già giovedì si era messo a disposizione di mister Saro Monaca. Tra gli atleti di spicco, il megarese Andrea La Ferla, autore della doppietta che domenica scorsa aveva permesso agli augustani di violare Mascalucia.

"Sono felice - ha detto il calciatore ai canali ufficiali del club -. Sono cresciuto allo Sportland di Tony Costa, poi l'esperienza a Carlentini e quindi sono rientrato al Megara da dove ero transitato qualche anno fa. I gol? Arrivano grazie al lavoro di tutta la squadra che si fa durante la settimana, siamo un gruppo molto affiatato, speriamo di poter raggiungere il nostro obiettivo grazie anche ad alcuni ritorni (Mongelli, ndr). Domenica esordiremo in casa in campionato e invito tutti a venire a tifare per noi, perché sarà importante il sostegno del pubblico (non era stato possibile in Coppa Italia per questioni burocratiche, ndr)".

Trasferte impegnative per Palazzolo e Priolo. Gli iblei di Peppe Matarazzo saranno di scena a Vittoria contro una delle favorite del girone D ma proveranno a far valere anche l'esperienza di alcuni giocatori già protagonisti lo scorso anno in Eccellenza. I gialloverdi tra l'altro proseguiranno la propria avventura in Coppa Italia dopo il sorteggio favorevole in settimana avvenuto a Palermo tra le eliminate al primo turno. In quella competizione Magro e compagni se la vedranno con il Priolo di Nico Porchia, che domenica sarà di scena a Vizzini. Lo scorso anno arrivò un successo determinante per la salvezza su quel campo; domenica sarà sfida difficile anche per alcune assenze che caratterizzeranno l'undici priolese, rafforzato però dall'innesto dell'ultima ora di Lorenzo La Delfa, funambolico esterno d'attacco che era stato protagonista due anni fa anche a Siracusa.

L'Avola (che in Coppa Italia affronterà il Frigintini), infine, esordirà in casa al “Meno Di Pasquale” contro il Misterbianco. La squadra di Attilio Sirugo sarà priva di due pedine molto importanti come Ruiz e Alfò, entrambi squalificati dopo le espulsioni rimediate domenica scorsa nel derby col Priolo. Sanzioni che sono state commentate duramente in settimana dal vicepresidente Vincenzo Coffa, il quale ha stigmatizzato l'operato del direttore di gara che - a detta del dirigente - aveva condizionato pesantemente l'incontro. 


💬 Commenti