Siracusa Women, si resta in scia della capolista Catania

Espugnato Scicli, ora la sosta in vista del big match di ritorno

Continua la marcia del SL Siracusa Women che espugna lo Scapellato di Scicli al termine di una gara rivelatasi più complicata del previsto. Sulla terra battuta dello “Scapellato“ le ragazze di Buda si schierano con il 4-3-3 con Aricó in porta, linea difensiva composta da Di Mauro e Maltese esterni con Zappulla e Ferraro centrali. Trio di centrocampo con Palmeri e Verdibello a supporto del capitano Guardo, tridente offensivo con Pannetto punta centrale con Panarello e Bottaro esterni. Solita partenza sprint delle aretusee che dopo un paio di occasioni nitide la sbloccano al 10' con Verdibello che con una traiettoria maligna direttamente da calcio d'angolo beffa il portiere Sciclitano. Nonostante il vantaggio le ragazze di Buda continuano a mantenere il comando del gioco senza mai rischiare niente aspettando il momento giusto per colpire ancora. L'occasione giusta arriva al 32' con Bottaro che sempre da calcio d'angolo si ritrova libera a centro area e con un bel destro al volo porta sul 2-0 le siracusane. La ripresa si apre sulla falsariga del primo tempo ma al 52' una disattenzione della difesa aretusea permette a Battaglia di trafiggere Aricó e di riaprire la partita. Sulle ali dell'entusiasmo le padrone di casa provano a gettarsi in avanti ma le aretusee non si lasciano intimorire e chiudono la partita con Panarello che sempre da calcio d'angolo impatta al volo infilando la sfera sotto la traversa. Vittoria importante per le ragazze di Mister Buda che restano in scia della capolista Catania in attesa del bigmatch che si terrà a Nesima alla ripresa del campionato fissato per il 5 febbraio.


💬 Commenti