L'equitazione è anche… vita e natura. Forse è proprio per questo che la scuola netina dell'istruttrice Tiziana Rapisarda ha preso questo nome. E negli anni è diventata un punto di riferimento per tanti appassionati che a cavallo ne hanno fatto quasi uno stile di vita.

A cominciare dai più piccoli che con la “Vita e Natura” di Noto sono stati protagonisti al campionato “Agilty Host 2023” di salto a ostacoli. Nella categoria 110, ad esempio, Marisol Giallongo su “Alba” ha vinto la medaglia d'oro, così come nella "Pony 60" Fatima Moscuzza su “Joy”. Positivi anche i riscontri per tanti altri protagonisti, su circa 350 partecipanti, da Giorgia Canto seconda nella “100”, a Vincenzo Bianca con identica posizione nella “60” e Viola Lombardo. E ancora Piero Moscuzza quinto, e buoni piazzamenti anche per Marika Giallongo, Lea Carestia, Sara Zacco, Ludovica Tranchina, Angelo Giallongo e Alessia Consales.

Soddisfatta e orgogliosa si è detta l’Istruttore federale di Salto a ostacoli, Dressage e Ippoterapia, Tiziana Rapisarda, “perché ricevere questi riconoscimenti allo stadio Olimpico di Roma dal presidente Andrea Pantano e dalle diverse autorità di competenza della disciplina è motivo di grande orgoglio. Riconoscimenti ai quali seguiranno quelli qui a Noto con il sindaco Corrado Figura. E siamo felici perché ciò significa che anche da noi questa disciplina va avanti e rappresenta un punto di riferimento per tanti giovani”.


💬 Commenti

Supplemento telematico del periodico sportivo Lo Sport Illustrato

Registrazione al Tribunale di Siracusa n. 5 del 14.8.2014 | Editore LM Aretusa

Powered by Slyvi