Siracusa, Real e Leonzio per salire ancora. Palazzolo per la svolta

Sesta di andata domani per le aretusee a caccia di risultati positivi

I tecnici Danilo Gallo e Umberto Fabiano

Vincere per scavalcare il Taormina e non perdere ulteriore terreno dalla capolista Nuova Igea Virtus. Dopo lo scivolone di Modica, il Siracusa deve subito rialzarsi. Il calendario propone un altro scontro d’alta classifica per gli azzurri che, domani pomeriggio con fischio di inizio alle 15,30, riceveranno al “Nicola De Simone” l’attuale vicecapolista del girone B di Eccellenza. Impegno insidioso quello che attende gli aretusei che, però, in casa hanno inanellato solo vittorie tra campionato e Coppa Italia. “Giocheremo sul nostro campo e davanti al pubblico amico e non è poco in partite di questo tipo – sottolinea Umberto Fabiano (che sarà in panchina al posto dello squalificato Peppe Mascara) – Saremo animati da una grande voglia dii rivalsa dopo la partita di domenica scorsa e daremo tutto per battere il Taormina. Sarà una partita difficile contro una squadra importante ma giocheremo senza paura”. Mancherà per squalifica l’attaccante Luca Ficarrotta, fermato dal giudice sportivo dopo il doppio giallo di Modica. “Abbiamo lavorato per trovare le soluzioni più idonee per sopperire a questa assenza – dice in merito il vice allenatore azzurro - Ci dispiace non averlo a disposizione, ma questo non deve essere un alibi. Lui è una risorsa importante, ma abbiamo altri giocatori pronti e che hanno esperienza per poter affrontare una gara importante come questa”.

Azzurri decisi dunque a rimettersi in carreggiata, archiviando subito una battuta d’arresto pesante contro una diretta concorrente per la vittoria finale. Per battere il Taormina servirà una prestazione maiuscola ma occorrerà anche restare concentrati per l’intera durata della partita.

Real Siracusa a pari punti degli azzurri e di scena domani a Rocca di Caprileone contro il Roccacquedolcese, altra formazione rivelazione di questo inizio di stagione. La squadra di Danilo Gallo, però, sembra aver superato il momento difficile di iniziò stagione assestandosi nelle zone medio-alte della classifica. Quello in terra messinese sarà ad ogni modo un banco di prova importante per la squadra di Danilo Gallo.

A 9 punti anche la Leonzio: bianconeri domani in casa contro l’Acicatena per un revival di stagione visto il doppio confronto anche in Coppa Italia che premiò i bianconeri di Natale Serafino. Sarà così anche domani al “Nobile”? Se lo augurano i tifosi bianconeri che seguiranno la compagine del presidente Gaetano Vinci.

E infine il Palazzolo. Non un inizio di stagione facile per la squadra di Peppe Matarazzo che domani allo “Scrofani Salustro” proverà a ottenere il primo successo in campionato contro il Santa Croce. Non un avversario semplice ma nemmeno trascendentale per i gialloverdi. Staremo a vedere. 


💬 Commenti