Serie A2 femminile e B maschile: l’Aretusa fa il double

Superate Erice e Giovinetto, la corsa alle rispettive vette continua

La Pallamano Aretusa firma il double tra A2 femminile e B maschile. Entrambe vittoriose le formazioni allenate da Antonio Costa e Andrea Izzi. 
Per la femminile tutto facile contro Erice. Le ragazze di Antonio Costa superano 39-27 le trapanesi e proseguono nell‘inseguimento alla capolista Teramo. Già in avvio Giallongo e compagne segnano una differenza netta contro Erice e grazie a Faig, la stessa Giallongo e Sciurba, dopo 13’ segnano già un +6. Erice prova a rientrare in gara in avvio di ripresa segnando un +3, ma l’Aretusa riprende a difendere in maniera compatta e chiude in scioltezza.

”C’è sempre il rischio che gare come queste diventino complicate se non le approcci in maniera giusta - ha detto coach Antonio Costa - ma siamo state brave a rendere tutto facile nonostante poi ci sia sempre qualcosa da correggere. Ma è stato importante segnare tanto anche per permettere poi alle più giovani provenienti dal Mattroina di poter fare minutaggio e crescere“.

La maschile ha superato anche lo scoglio Petrosino (21-29) e si rimette all’inseguimento della capolista Alcamo in Serie B. Ma non è stato semplicissimo per i ragazzi di Andrea Izzi (squalificato, in panchina è andato Alfio Settembre) come ha sottolineato a fine partita lo stesso coach aretuseo: “Perché dopo aver sciupato la palla del +6 nella prima frazione ci siamo fatti rimontare. Questo è naturalmente riconducibile alla giovane età della squadra e questi errori dovremo pian piano limarli, ma complessivamente però abbiamo giocato bene, specie nella seconda frazione quando ci siamo ricompattati e allungato con alcuni contropiedi che poi ci hanno consentito un finale non in sofferenza. Adesso avremo un altro scoglio, Palermo, poi cercheremo di pensare a provare a recuperare punti all’Alcamo”.


💬 Commenti