Aretusa ko a testa alta contro la capolista della A2 maschile

Passa il Lanzara ma coach Izzi è soddisfatto

L'Aretusa cade al cospetto della capolista (e a punteggio pieno) Lanzara ma dal Pala Pino Corso (stracolmo come di consueto) esce a testa alta. Perché la squadra di Andrea Izzi ha tenuto testa a quella di Nikola Manojlovic, certamente più fisica ed esperta, tanto da essere riuscita ad allungare e creare un margine di sicurezza, nei momenti topici della gara, ma Santoro e compagni hanno risposto colpo su colpo e il 34-26 finale in favore dei campani, al termine di una gara velocissima, ha detto di una squadra, quella aretusea, ancora in crescita e sempre più “presente” in una Serie A2 grandi firme.

“Sono felice della squadra per come ha risposto in campo contro la capolista imbattuta - ha detto il tecnico Andrea Izzi -, non abbiamo mai mollato, per una prestazione beneaugurante in vista della Youth League Under 20 che ci vedrà protagonisti per tre giorni, se avessimo perso male i ragazzi sarebbero usciti a testa bassa dal campo e invece sono usciti a testa alta e sono molto felice della loro prestazione, contro una squadra molto forte, con tre stranieri e costruita per vincere il campionato e fare un'ottima figura in vista dei play off. Tutto questo divario certamente non si è visto, in definitiva”.

Pallamano Aretusa - Genea Lanzara 26-34 (9-14)

Pallamano Aretusa: L. Carnemolla, Tito 2, Caramagno 4, Settembre, L. Santoro 4, Infantino, Izzi, Faraci 4, Cella 1, Vasquez, Brandino, Serra, Yatawarage 5, M. Santoro 4, G. Carnemolla. All. Izzi

Genea Lanzara: A. Milano 1, Senatore 1, Fiorillo 1, C. Milano 3, Kolev 6, Gonzalez, Florio 9, Avallone, Gomez Suborroca 1, Mendo 5, Munda 3, Bellini 4, Cappellari. All. Manojlovic.

Arbitri: Davide Schiavone e Angelo Castagnino


💬 Commenti