Albatro sconfitta nel finale a Sassari: "Ma questa è la strada giusta"

Coach Peppe Vinci al termine della gara sul campo della vicecapolista dopo una bella prestazione degli aretusei

La Teamnetwork Albatro mette paura alla vice capolista Sassari e concede le armi soltanto a due minuti dalla fine. Siracusani in grande forma, spirito di sacrificio per chi è costretto a più minutaggio visti gli infortuni, gruppo solido che si sostiene a vicenda. Finisce 29 a 26 per i sardi, ma l’Albatro strappa gli applausi del pubblico presente al Palasantoru.
Il sette di coach Peppe Vinci sorprende i padroni di casa giocando con attenzione in difesa e in rapidità in avanti. Ritmo che consente ai blu arancio di andare anche sul +4 alla metà del primo tempo.
Nella ripresa gli equilibri non cambiano e i siracusani continuano a rispondere colpo su colpo e riescono anche ad avere due gol di vantaggio.
Partita che vira verso Sassari soltanto a poco meno di 120 secondi dalla sirena.
“Abbiamo fatto una grande partita e i ragazzi sono stati grandi veramente – commenta Peppe Vinci – Si stanno allenando con intensità, lo stanno facendo bene e oggi, nonostante gli acciacchi di qualcuno, abbiamo retto per un’ora. Credo che oggi l’Albatro ha dimostrato di non avere paura di nessuno e questa partita può essere un buon viatico per il resto del nostro campionato.”


💬 Commenti