Pagaria: "Movimento ancora in crescita. Tutti i settori mostrano risultati"

Il presidente regionale Figh sull'avvio dei campionati senior, giovanili, femminili e beach

Il presidente regionale Figh, Sandro Pagaria

Serie B al via da una settimana, la A2 da quest'ultimo week-end e i campionati giovanili alle porte. La pallamano entra nel vivo e per una nuova stagione già scattata sui blocchi di partenza ci sono sempre buoni propositi rispetto all'annata precedente.

“Anche perché lo dicono i numeri - sottolinea il presidente regionale della Figh, Sandro Pagaria - il livello cresce di anno in anno, così come le società che dal 2018 ad oggi sono aumentate. E' certamente il frutto di un lavoro di squadra e di un movimento che in generale ha voglia di emergere. Se ne parla tanto ma forse non ancora troppo. E' stato fatto un lavoro importante anche con il settore giovanile e se oggi ci sono nuove squadre seniores è anche frutto del percorso che tante società si sono date con le Under 15 e le Under 17. Tutto parte dal settore giovanile e promozionale - ha aggiunto il massimo rappresentante della pallamano isolana - perché se è vero che l'agonismo vero e proprio inizia con l'Under 13, l'attività promozionale parte da un capillare lavoro con le scuole che stiamo riprendendo a fare dopo due anni di pandemia. Diciamo che ne siamo usciti bene, abbiamo attutito il colpo e questo percorso potrebbe permetterci di far accrescere ancora il brand pallamano, più di quanto non stiamo già facendo oggi in Sicilia, anche con un lavoro di comunicazione e marketing utile. E anche con il beach handball (della cui disciplina Pagaria ha la delega nazionale, ndr) che è in espansione. Ci rimane il movimento femminile da incrementare - ha concluso Pagaria - ma anche in questo settore si registrano incrementi. Lo scorso anno avevamo solo l'Aretusa in A2, quest'anno si sono aggiunte altre due formazioni, segno che si vuole crescere e noi spingeremo per farlo. Senza considerare infine che la A2 maschile che prima contava solo due formazioni siciliane oggi ne vede ben sette, tutte ben strutturate, ci fa pensare che la strada è davvero quella giusta”. 

Serie B rinviata per maltempo, si è giocata solo Palermo - Giovinetto

Nell'ultimo week-end causa maltempo la seconda giornata di Serie B è stata quasi interamente rinviata. Si è giocata solo Palermo - Giovinetto con il successo dei palermitani al termine di una gara molto intensa come ha sottolineato il tecnico Gianni Tornambé: “E' stata una grandissima partita da parte della mia squadra, poteva essere una incognita perché molti sono giovanissimi e addirittura Under 17. Avevo paura che affrontando la gara davanti al pubblico, l'emozione avrebbe potuto giocare brutti scherzi e invece si sono ben comportanti contro un Giovinetto mai domo e composto anche da elementi che giocano in A2. Bravi a stringere i denti e mostrare carattere. Prendiamo questi due punti per un ulteriore processo di crescita della squadra”.

Soddisfatto anche il consigliere federale Onofrio Fiorino, nonché massimo rappresentante de Il Giovinetto: “Siamo comunque soddisfatti. Eravamo scesi in campo senza due pedine importanti come Giorgio e Gabriele Adamo. Ad ogni modo per noi questo è un campionato utile per far giocare i nostri giovani e far fare esperienza (Il Giovinetto disputa anche il campionato di A2, ndr)”.   


💬 Commenti