Albatro: dopo Martelli anche Glicic tra i pali

Il reparto portieri si arricchisce del serbo

Matija Glicic, 23 anni, raggiunge Lorenzo Martelli a guardia della porta della Teamnetwork Albatro targata Fabio Reale.

Per il giovane portiere, nato in Serbia ma da anni in Italia, sarà la prima esperienza nella massima serie della pallamano italiana. In Sicilia arriva dall’Arcom Mestrino con la quale ha giocato il girone A della serie A2.

Matija ha iniziato a giocare a pallamano, a 8 anni, a Tortona con il Derthona Pallamano, poi la lunga trafila delle giovanili e la prima esperienza in A2 con il Molteno dove ha giocato insieme al fratello gemello David, dalla scorsa stagione pivot del Bolzano.

«Sono veramente entusiasta di questa nuova esperienza – commenta, presentandosi ai suoi nuovi tifosi – Sarà la prima volta in A1 e giocherò in una società storica della pallamano italiana. Siracusa è una piazza importante e sarà anche un’esperienza nuova perché vivrò lontano da casa.

Devo ringraziare la società e Lorenzo Martelli che mi ha chiamato per avere la mia disponibilità – racconta ancora Glicic – So come lavoro e avrò soltanto da imparare da uno come lui. Il mio obiettivo personale è quello di migliorare e dare il mio contributo alla squadra e a tutti i compagni.»


💬 Commenti